Messaggio del 25 dicembre 2014

Cari figli! Anche oggi vi porto tra le braccia mio Figlio Gesù e cerco da Lui la pace per voi e la pace tra di voi. Pregate e adorate mio Figlio perché nei vostri cuori entri la sua pace e la sua gioia. Prego per voi perché siate sempre più aperti alla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.  

Le pestilenze, le eruzioni, i terremoti e i campanili

GeremiaEcco, la sventura passa di nazione in nazione, un grande turbine si alza dall’estremità della terra  (Ger 25,32)
Beata la nazione il cui Dio è il Signore, il popolo che si è scelto come erede (Sal 33,12)

Lo storico Pietro Colletta (1775 – 1831) nella sua Storia del reame di Napoli descrive la terribile eruzione del Vesuvio del 1794, quella, per intenderci, che modificò per sempre l’aspetto del vulcano, la cui cima sprofondò in se stesso così che da allora la sua altezza è divenuta inferiore a quella del vicino monte Somma, che prima sovrastava.

Prevedere il sisma? Sì, solo capendone i segni. Il monaco scienziato ascoltato anche dai prefetti – di Andrea Zambrano

Padre Martino SicilianiPrevedere scientificamente un terremoto e mettere in salvo centinaia di persone per evitare tragedie come quella di Amatrice? E’ ancora un’utopia, ma la scienza sismica, dopo un notevole ritardo, sta procedendo nella strada giusta tanto che oggi la sfida è quella di affinare sempre di più la sinergia tra i tanti indicatori pre sisma che conosciamo. Parola di monaco benedettino.

25 agosto, San Luigi IX, Re di Francia. Un regno giusto è esistito. Quindi è possibile – di Massimo Viglione

San Luigi IXOggi (ieri, ndr)la Chiesa commemora un santo straordinario, ancor più straordinario perché nella sua vita fece il “mestiere” più difficile in ordine al diventare santi: il Re. San Luigi IX, Re di Francia (1214-1270, re dal 1226) fu Re, cavaliere, crociato e santo. Il suo regno è universalmente considerato il migliore che la Francia (ma forse potremmo dire il mondo intero) abbia mai avuto, non nel senso della gloria e della conquista, ma nel senso, infinitamente più elevato, del dominio della giustizia e della vera religione.  L’uomo più potente di Francia avrebbe potuto avere tutte le donne che voleva, togliere ai sudditi ciò che desiderava, vivere nel lusso e nella corruzione, come specialmente i suoi discendenti poi faranno.

I dati dicono che egli europei sono in via di estinzione e l’Europa sta per diventare Eurabia – di Antonio Socci

islamC’è un tweet recente di papa Francesco che dice: “Chiediamo che vengano rispettati i popoli indigeni, minacciati nella loro identità e nella loro stessa esistenza”.

È morto Grillo, il vescovo a cui la Madonna pianse in mano – di Riccardo Caniato

È morto mons. Girolamo Grillo, il vescovo della Madonnina delle lacrime di Civitavecchia. È successo ieri, nel giorno di Maria Regina. E in questo chi lo ha conosciuto potrà leggerci una carezza, quasi una firma del Cielo nel momento del distacco e del dolore, perché dice molto di lui e della vicenda in cui è stato coinvolto.

Ma il “Dio” di “Avvenire” e dei ciellini oggi è Allah? – di Antonio Socci

Marco TarquinioIeri “Avvenire” ha pubblicato un editoriale (un editoriale esprime la linea ufficiale del giornale) e il cuore di tale editoriale è un’enormità decisamente fuori dalla fede cattolica.  Purtroppo tale editoriale è firmato da un mio amico di CL, ma bisogna essere anzitutto amici della verità, per cui – con dolore – devo rilevare che se il giornale della Cei propone una simile idea come suo editoriale, siamo a un passo dall’abisso (e anche dal ridicolo).

Ora Bergoglio va anche al Congresso di cardiologia, ma si rifiuta di andare al Congresso eucaristico – di Antonio Socci

sindoneLa “nuova religione” bergogliana assume connotati sempre più chiari. Si può riassumere così: “oscurare” l’Eucaristia e la Madonna ed esaltare gli abbracci ecumenici con tutte le religioni (Islam e protestanti anzitutto, ma anche la “religione new age”). Lo si capisce anche dalle scelte di Bergoglio (c’è un “magistero” dei gesti oltre a quello delle parole che già di per sé – nel caso bergogliano – è spaventosamente eloquente).

Lutero, un Machiavelli della fede – di Francesco Agnoli

Matrimonio di LuteroIn occasione del cinquecentesimo anniversario della rivoluzione di Martin Lutero lo scontro tra cardinali tedeschi è già da tempo in atto: da una parte i cardinali Kasper e Marx, che di Lutero si dichiarano apertamente ammiratori, dall’altra i porporati Mueller, Brandmuller e Cordes, che si collocano invece nel solco del pensiero cattolico, vedendo in Lutero l’uomo che deformò il Vangelo e spezzò la Chiesa, dividendo così la Cristianità e l’Europa.

Ecco come è andata la “messa nera” ad Oklahoma City: un flop totale

Worshipers gather during the Society of St. Pius X afternoon 'Mass of Reparation' at Bicentennial Park in front of the Civic Center in Oklahoma City, Okla. on Monday, Aug. 15, 2016. The event was held in response to the black mass that a satanic group is hosting in the Civic Center. Photo by Chris Landsberger, The OklahomanDeo gratias. L’empio e squallido gesto sacrilego ai danni della Santa Vergine, che doveva svolgersi ad Oklahoma City e per il quale il card. Burke era autorevolmente intervenuto chiedendo pubbliche messe e preghiere di riparazione (v. qui), è stato un flop totale. Anzi, è riuscito proprio a coalizzare e mobilitare tutti i cristiani, cattolici e non, in una vera e propria “crociata” per pregare in riparazione degli oltraggi contro il Sacratissimo Cuore di Gesù ed in onore della festa dell’Assunzione della Beata Vergine Maria.

I fedeli chiedono al Papa chiarezza contro gli attacchi del male – di Roberto de Mattei

papa-francesco-immigratiNel mese di agosto la Casa Santa Marta in Vaticano si svuota dei suoi ospiti, ma papa Francesco passerà, come nei tre anni precedenti, tutto il mese in Vaticano. Francesco ha annunciato che rinuncerà anche ad un tradizionale appuntamento pontificio, il Congresso Eucaristico Nazionale, che quest’anno si terrà a Genova dal 15 al 18 agosto, ma il 19 dello stesso mese il Papa si recherà ad Assisi, per celebrare il trentesimo anniversario dell’incontro tra le religioni, organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio.

Riti satanici a Oklahoma City, con regolare permesso delle autorità – di Paolo Deotto

zzmrtLunedì 15 agosto, festa dell’Assunzione al Cielo della Beata Vergine, si svolgerà a Oklahoma City, con regolare permesso delle autorità, un rito satanico (ripugna chiamarlo “messa satanica”), organizzato dall’associazione chiamata “chiesa satanista di ahriman”, presieduta da uno sporcaccione – già noto per crimini sessuali – che si chiama Adam Brian Daniels.

Clandestini Europa in balia di Erdogan – di Gianandrea Gaiani

ErdoganForte dell’oceanico bagno di folla dei suoi sostenitori nella spianata di fronte al Mar di Marmara a Yenikapi, nella parte europea di Istanbul, Recep Tayyp Erdogan continua a prendere a pesci in faccia un’Europa pavida che teme nuove ondate di immigrati clandestini asiatici e profughi siriani. Una minaccia concreta dopo che Ankara ha fermamente ribadito che l’accordo siglato con la Ue per lo stop ai flussi di immigrati illegali verrà archiviato se entro metà ottobre la Ue non sancirà il libero ingresso in Europa, senza visto, ai cittadini turchi.

Ci voleva un musulmano a smascherare la Cirinnà: con le unioni gay è un diritto anche la poligamia – di Tommaso Scandroglio

Hamza PiccardoPrime coppie omosex unite civilmente all’ombra della Madonnina a Milano. Hamza Piccardo, ex dirigente dell’Unione delle comunità islamiche (Ucoii), sulla sua pagina Facebook così commenta il rito presieduto del neo sindaco Beppe Sala: «Se è solo una questione di diritti civili, ebbene la poligamia è un diritto civile. Lo Stato regolamenti le nozze plurime. Non si può vietare di avere più mogli» (non è la prima volta che dall’Islam provengono idee simili: clicca qui)

Caro Papa Bergoglio, San Francesco era un crociato e andò a predicare per convertire il sultano e tutti i musulmani alla fede cristiana – di Antonio Socci

S. FrancescoForse papa Bergoglio non si è reso conto, ma ieri alla Porziuncola di Assisi, cuore del francescanesimo, egli ha reso omaggio al più grande dei “fondamentalisti cattolici”, al simbolo di quel fondamentalismo cattolico che è stato il bersaglio polemico di Bergoglio anche nella nota conferenza stampa in aereo di domenica. In quell’occasione il papa, interrogato sul sacerdote sgozzato sull’altare a Rouen, non ha dedicato nemmeno una parola a padre Jacques, ma si è fatto in quattro per negare che quel terrorismo abbia a che fare con l’Islam.

Magdi Allam: “Un errore madornale far recitare il Corano nelle chiese”

magdi-allamMagdi Allam ” bacchetta” il parroco della Cattedrale di Bari, don Franco Lanzolla: ” Un errore madornale far recitare il Corano in arabo nella  sua chiesa senza informarsi preventivamente del contenuto. E’ stato superficiale”. Allam bacchetta anche tutti i sacerdoti che in Italia hanno permesso la  medesima cosa: “Oltraggiate le chiese. Che confusione!” Nel corso della trasmissione di Rete 4 , Dalla Vostra parte, Allam, che il Corano lo conosce, ha rinfacciato all’ imam di Bari Lorenzini di aver letto, in arabo, nella Cattedrale barese  la sura detta “dell’ Aprente”.

Benedizione no grazie. Offusca il premier Renzi – di Andrea Zambrano

valdichientirenziLa notizia è passata sotto silenzio e forse il dato più importante è proprio l’indifferenza nella quale ormai il sentimento religioso è relegato. Non che ci sia da stracciarsi le vesti o scendere in piazza coi forconi, ma se a un vescovo è negata persino la benedizione di una strada significa che l’Italia è definitivamente e “finalmente” diventata un paese moderno, laico, al passo coi tempi.

Gay precettati: l’Unione civile è un obbligo – di Tommaso Scandroglio

matrimonio-gayIn questi giorni i tabloid, le agenzie di stampa e i giornali on line sono tutto un fiorire di notizie sulle prime unioni civili in giro per l’Italia. Uno dei principi cardine della propaganda gay per chiedere le unioni civili è stato quello della libertà. Libertà di vedersi riconosciuti lo status di coppia, di mettere su “famiglia”, di essere felici, di “amarsi” alla luce del sole, di esercitare gli stessi diritti delle coppie sposate.

Imam in chiesa: una grave offesa alla fede e alla ragione – di Roberto de Mattei

MaomettaniIl presidente della Conferenza Episcopale Italiana Angelo Bagnasco ha criticato quei cattolici che si sono mostrati sconcertati e in molti casi indignati, per l’invito ai musulmani di pregare, domenica 31 luglio, nelle chiese italiane: «Veramente non capisco il motivo – ha detto –.  Il motivo non mi sembra proprio esistente».
A suo dire l’adesione di migliaia di musulmani alla preghiera davanti all’altare vuole essere «una parola di condanna e una presa di distanza assoluta, da parte di chi, musulmani ma non solo, non accetta alcuna forma di violenza». (di spalle alla lettura del Vangelo, vedi foto)

Parroco spiega la messa a islamica. E lei va altrove – di Andrea Zambrano

Musulmani a messaPeri i giornali l’occasione era troppo ghiotta titolare: “Islamica a messa rifiutata dal parroco”. Roba da disegnarci la prima pagina del lunedì. E infatti a Cremona, la Provincia c’è riuscita a titolare Musulmana “respinta” a messa, ma accolta dall’altro parroco. Le virgolette davano già il senso dell’operazione truffaldina.

Papa, Isis, suocere e complotti – di Marco Tosatti

IsisE’ giusto evitare di accreditare l’Isis come portabandiera dell’islam. E naturalmente il Papa fa bene a farlo. Fa una considerazione politica; e di conseguenza dice “Non è giusto identificare l’islam con la violenza. Non è giusto e non è vero”.  Identificare forse no; ma non riconoscere – e farlo riconoscere ai diretti interessati – che nei testi fondanti dell’islam la violenza, la legittimazione della violenza, e persino l’esortazione alla violenza c’è, e non sono casi episodici, ma numerosi e frequenti, mescolati ad altre esortazioni più misericordiose, non è altrettanto giusto. Ed è giusto e caritatevole dirlo.

Cosa chiese Maria contro l’invasione degli islamici – di Angelo Busetto

Madonna di PellestrinaGiovedì 4 agosto il cardinale Pietro Parolin sarà nell’isola di Pellestrina (Venezia) per i 300 anni dall’Apparizione della Madonna. Ci saranno anche il Patriarca di Venezia e il vescovo della nostra diocesi di Chioggia. Trecento anni fa, Maria toccò il braccio di un ragazzo di nome Natalino dicendogli di dire al parroco di far celebrare delle Messe per le anime del Purgatorio “se volemo avere vittoria”. Senza la vittoria della Repubblica veneta nei giorni seguenti il 4 agosto 1716, le nostre donne porterebbero il velo e noi tutti reciteremmo a memoria i versetti del Corano. Invece oggi abbiamo la grazia di portare in trionfo la Madre del Signore Gesù.

torna su▲