Messaggio del 25 dicembre 2014

Cari figli! Anche oggi vi porto tra le braccia mio Figlio Gesù e cerco da Lui la pace per voi e la pace tra di voi. Pregate e adorate mio Figlio perché nei vostri cuori entri la sua pace e la sua gioia. Prego per voi perché siate sempre più aperti alla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.  

“Andate” e combattete contro la Co2 – di Rino Cammilleri

EmissioniForte, trendy, (rock, direbbe Celentano) la Conferenza episcopale tedesca. Promuove un pellegrinaggio ecumenico insieme ai protestanti da Flensburg a Parigi: 1470 km. Dal 13 al 27 settembre. Voi penserete: per implorare dal Cielo la salvezza delle migliaia cristiani perseguitati, massacrati, torturati, crocifissi, stuprati etc. in massima parte in nome del jihad? Non esattamente.

Anteprima del Sinodo. Il testo integrale del primo intervento – di Sandro Magister

A chi ha programmato i tempi e l’agenda del sinodo sulla famiglia la cosa dev’essere sfuggita. Ma ormai è fatta. Il 4 ottobre, giorno d’apertura della prossima sessione, il primo a parlare sarà lo Spirito Santo, con la voce – anzi, il ruggito – del Vangelo di Marco. Proprio così. Il 4 ottobre sarà la festa di san Francesco d’Assisi, ma sarà anche la ventisettesima domenica del tempo ordinario, nell’anno B del lezionario, e in tutte le chiese cattoliche del mondo, a messa, il brano del Vangelo che si proclamerà e si ascolterà sarà quello di Marco 10, 2-12 che recita testuale:

L’ateismo come deficienza mentale – di Maurizio Blondet

Maurizio BlondetUno dei troll che mi hanno lordato la casa (si riferisce ai commenti offensivi ricevuti per un suo articolo, ndr) ha voluto scrivermi un’ultima mail per insultarmi di persona: esibendo al sua superiorità di ateo contro la mia ridicola stupidità e inferiorità di cattolico integralista, difensore di una Chiesa pedofila, eccetera eccetera. Confesso che – in questo volgere di tempi apocalittici che ormai ci travolgono – sentire uno che dichiara: “Io sono ateo” come fosse una prova di superiorità e libertà, mi fa uno strano effetto. Come si può vantarsi di mancare di una facoltà?

I valdesi al Papa: «Siamo commossi, ma non possiamo perdonare»

papa francesco-eugenio bernardini«Caro fratello in Cristo Gesù, il Sinodo della Chiesa evangelica valdese riceve con profondo rispetto, e non senza commozione, la richiesta di perdono da Lei rivolta, a nome della sua Chiesa, per quelli che Lei ha definito “gli atteggiamenti non cristiani, persino non umani” assunti in passato nei confronti delle nostre madri e dei nostri padri». Ma l’esordio non inganni, perché nella lettera di risposta al Papa c’è anche un «però» che pesa: «Questa nuova situazione non ci autorizza a sostituirci a quanti hanno pagato col sangue o con altri patimenti la loro testimonianza alla fede evangelica e perdonare al posto loro».

L’ombra di Repubblica sul Meeting di Rimini – di Riccardo Cascioli

Padre Giorgio M. CarboneQuella che segue è una storia triste, che chi – come il sottoscritto – ha seguito e vissuto con affetto e passione il Meeting di Rimini fin dalla prima edizione, non avrebbe mai pensato di dover scrivere; né lo avrebbe voluto. Perché la storia ci dice che si è arrivati alla censura di un ordine religioso (fedele alla Chiesa) per acquiescenza a intimidazioni esterne. Ma andiamo con ordine.

Meeting. La drammatica testimonianza dei cristiani perseguitati: «E’ come l’Apocalisse. Salvateci»

cristiani-perseguitati-meetingRimini. «Il nome della nostra Chiesa è chiesa dei martiri, chiesa del sangue. Prima del 2003 in Iraq c’erano oltre 2 milioni di cristiani, oggi siamo poco più di 200 mila». Non risparmia niente al pubblico del Meeting padre Douglas Al-Bazi, parroco di Erbil (Kurdistan iracheno), della drammatica realtà dei cristiani perseguitati nel Medio Oriente. Il sacerdote che un anno fa si è visto arrivare nella sua parrocchia oltre 120 mila cristiani, in fuga da quelle città conquistate dallo Stato islamico, non usa mezzi termini raccontando il suo calvario e quello della sua gente

Napolitano, parla ancora? Il disastro in Libia è anche colpa sua – di Francesco Agnoli

Nicolae Ceauşescu e Giorgio NapolitanoOgni volta che sento Napolitano, lo confesso, provo un forte fastidio. Il nostro ex presidente non è stato soltanto colui che ha deciso per la morte di Eluana Englaro, tentando così di aprire una via, quella all’eutanasia, su cui gli italiani non vogliono per ora incamminarsi. E’ stato anche, tra le altre cose, l’uomo che, prima di nominare senatore a vita Mario Monti, preparando così un colpo di Stato, ha appoggiato e infine deciso la guerra in Libia.

Aborto, rito sacro per i satanisti

S. Michele ArcangeloMolti non non credono all’esistenza del  diavolo, perciò non dirò che l’aborto è la sua più bella invenzione. Non si può non credere, però, all’esistenza dei satanisti e delle sette sataniche, che – in modo più o meno nascosto – compiono atti e celebrano riti in cui si sparge sangue, si fa uso di droghe, si pratica sesso orgiastico e violento, e spesso si configurano svariate fattispecie di reati.

La Chiesa cattolica da una parte e il “Partito di Bergoglio dall’altra” – di Antonio Socci

Socci1Al coraggioso titolo di “Libero” di ieri (“Il partito del Papa. La svolta politica del Vaticano”), va aggiunto solo un concetto: una cosa è il partito di Bergoglio (che fa i suoi danni, ma tramonterà con lui), un’altra cosa è la Chiesa Cattolica. L’ha giustamente notato in queste ore Matteo Salvini nella polemica con monsignor Galantino.

Facebook incoraggia l’odio contro i cristiani? – di Marcello Foa

big-brother-is-watching-youE’ uno dei paradossi della nostra epoca: viviamo in un mondo che assomiglia sempre di più a quello descritto da Orwell, anzi è una via di mezzo tra quello descritto da Huxley in Mondo Nuovo e quello del Grande Fratello di 1984. Una società in cui attraverso gli aspetti ludici, il divertimento, un certo esibizionismo, ogni cittadino racconta spontaneamente la propria vita “per condividerla con gli amici” su Facebook o su Instagram o su Twitter, manda email che vengono copiate dai servizi segreti americani, usa programmi informatici che violano la sua privacy, potra con sè il cellulare che implica la tracciatura di tutti i suoi spostamenti e, attraverso la carta di credito, la mappatura di tutti i suoi acquisti.

Orrore: resti fetali acquistati da Planned Parenthood per ottenere topi umanizzati

Dopo i video-choc diffusi dal Cmp, il Center for Medical Progress, molti se lo sono chiesti: ma a cosa servivano i resti fetali acquistati da Planned Parenthood? Chi poteva aver interesse a promuovere questo lugubre traffico? Una risposta parziale è giunta ora dalla notizia diffusa dall’agenzia LifeSiteNews. I resti servivano per creare in laboratorio… dei topi “umanizzati”! Lo han confermato gli ordini di acquisto, di cui sono giunti in possesso gli operatori dell’organizzazione pro-life Operation Rescue.

Bimbo con due mamme. Ricorso della procura di Torino: violato il «diritto naturale»

La procura generale di Torino ha presentato ricorso in Cassazione contro la sentenza della Corte d’Appello che, a fine dello scorso anno, ribaltando il giudizio di primo grado del Tribunale, aveva accolto il ricorso di due donne e ordinato all’ufficiale di stato civile del Comune di Torino di trascrivere la nascita del bambino come figlio di entrambe.

Papa Francesco ha consegnato lo IOR alla multinazionale Promontory, messa al bando nei giorni scorsi dallo Stato di New York – di Sandro Magister

navigare a vistaROMA, 21 agosto 2015 – Con i superpoteri mondiali della finanza papa Francesco si sdoppia. Da un lato li bastona implacabile, come ha fatto anche nell’enciclica “Laudato si’”, sempre però in forma generica, senza che mai si riesca a capire se sotto la sua scure cadono anche Mario Draghi e la Banca europea, Christine Lagarde e il Fondo monetario, Janet Yellen e la Federal Reserve.

L’Isis distrugge 1600 anni di storia cristiana – di Matteo Matzuzzi

buldozer distruggono Mar ElianDopo la decapitazione con conseguente impiccagione dell’ex responsabile delle Antichità di Palmira, Khaled Asaad, i miliziani dello Stato islamico hanno mandato un nuovo messaggio all’occidente imbelle. Armati di bulldozer, hanno raso al suolo il monastero di Mar Elian, antico complesso risalente al Quinto Secolo dopo Cristo situato nella cittadina di Qaryatain, non distante dalla ben più popolata Homs.

Casamonica, dopo lo show funebre parte lo scaricabarile – di Ruben Razzante

Il funerale show di Vittorio Casamonica, 65 anni, uno dei maggiorenti dell’omonimo clan che viene ritenuto responsabile di attività illecite come usura, racket e traffico di stupefacenti nell’area Sudest di Roma, ha inevitabilmente scatenato reazioni indignate nell’opinione pubblica. Omaggiare un boss mafioso con una carrozza antica trainata da sei cavalli neri, petali di rose lanciati da un elicottero, manifesti e note del film Il padrino, al termine del rito religioso regolarmente celebrato nella Basilica di San Giovanni Bosco, a Cinecittà, è apparso qualcosa di raccapricciante e di offensivo nei confronti del buon senso.

Khaled Asaad, decapitato per aver difeso l’arte – di Stefano Magni

Khaled AsaadAveva dedicato tutta la vita allo studio e alla conservazione del tesoro archeologico di Palmira. L’altro ieri i miliziani dell’Isis hanno appeso a una colonna romana il suo corpo senza testa, dopo una barbara esecuzione in pubblico. E’ la drammatica fine di un eroe sconosciuto, l’82enne Khaled Asaad, direttore del museo di Palmira, autore di numerosi saggi su riviste di archeologia siriane e straniere, guida di spedizioni archeologiche internazionali.

Dall’inferno al Wc del Papa: Summa Theologiae del servita che ha censurato la preghiera degli Alpini

Abbazia di FollinaHa suscitato un notevole clamore la censura della preghiera degli Alpini a una Messa nella chiesa di Passo San Boldo, provincia di Treviso e diocesi di Vittorio Veneto. Ma la decisione del celebrante, padre Francesco Rigobello, servita dell’Abbazia di Follina (TV), nella foto, non è stata proprio un “fulmine a ciel sereno”. Di seguito la cronaca di un’omelia tenuta dal religioso nel 2006, presso la chiesa di San Carlo al Corso, a Milano.

Scandalo per il neonato tolto alla madre. E non è quello che succede con l’utero in affitto?

Bambino in affidoSta facendo discutere la decisione del giudice minorile di sottrarre subito dopo la nascita il piccolo Achille alla madre, la bocconiana 23enne Martina Levato, condannata in primo grado insieme all’amante a 14 anni di reclusione per avere sfigurato il 22enne Pietro Barbini. E si continua a discutere anche dopo la decisione di ieri sera del giudice minorile di concedere a Martina Levato di vedere suo figlio una volta al giorno alla presenza di operatori sanitari, mentre è avviata contla pratica di adottabilità.

Al Meeting sarà un islamista a dare lezioni di dialogo – di Valentina Colombo

Azzedin GaciChiunque dovesse inviare la propria biografia per un evento importante metterebbe senza dubbio in evidenza il proprio incarico più prestigioso. Non è il caso di Azzeddine Gaci, Rettore della moschea di Villeurbanne e presidente del consiglio regionale del culto musulmano Rhône-Alpes, che parteciperà all’evento di apertura del Meeting di Rimini “Le religioni sono parte della soluzione, non il problema” unitamente ad altri ospiti di tutto rispetto quali Haïm Korsia, Gran Rabbino di Francia e il cardinale Jean-Louis Tauran, Presidente Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso.

Papa Francesco chiama in Vaticano le star di Hollywood?

Hollywood_PicturesMigliorare l’immagine della Chiesa cattolica attraverso l’industria dell’intrattenimento e discutere con importanti influencer di come oggi sia percepita dai media occidentali. Questo sarebbe l’obiettivo di un incontro fissato questo autunno da Papa Francesco a cui sarebbero invitati, secondo The Hollywood Reporter del 6 agosto, importanti personalità del cinema, della tv e della musica negli Stati Uniti.

torna su▲