Messaggio del 25 ottobre 2014

"Cari figli! Pregate in questo tempo di grazia e chiedete l'intercessione di tutti i Santi che sono già nella luce. Loro vi siano d' esempio e d' esortazione di   giorno in giorno, sul cammino della vostra conversione. Figlioli, siate coscienti che la vostra vita è breve e passeggera. Perciò anelate all'eternità e preparate i vostri cuori nella preghiera. Io sono con voi ed intercedo presso il mio Figlio per ciascuno di voi, soprattutto per coloro che si sono consacrati a Me ed a mio Figlio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”  

Papa Francesco. Udienza generale del 19 novembre 2014 – La Chiesa. Universale vocazione alla Santità

Papa Francesco(5)Cari fratelli e sorelle, buongiorno.
Un grande dono del Concilio Vaticano II è stato quello di aver recuperato una visione di Chiesa fondata sulla comunione, e di aver ricompreso anche il principio dell’autorità e della gerarchia in tale prospettiva.

In silenzio, anche Benedetto XVI dice la sua sul Sinodo. Contro la comunione ai divorziati risposati

BenedettoAnche Benedetto XVI dice la sua sul Sinodo. Contro la possibilità di ammettere i divorziati risposati civilmente alla Comunione. Come rivelato ieri dal quotidiano bavarese Süddeutsche Zeitung, c’è una sorpresa e non di poco conto nel quarto volume dell’opera omnia di Joseph Ratzinger uscito in questi giorni in lingua tedesca per le edizioni Herder.

TERRA SANTA – Il Patriarca latino Twal dopo l’attacco alla sinagoga di Gerusalemme: interrompere la spirale infinita delle vendette

Rabbino_attentatoGerusalemme (Agenzia Fides) – “Porgo le mie condoglianze ai parenti delle vittime dell’assalto alla Sinagoga di Gerusalemme e di tutte le violenze che insanguinano la Terra Santa. Nelle nostre chiese, nei conventi e nei monasteri, pregheremo più che mai che il Signore ci aiuti e aiuti i dirigenti politici a fare i passi giusti affinché ci sia pace e sicurezza per tutti, tutti, tutti”.

Asia Bibi scrive alla Francia: «Non lasciatemi cadere». Il marito: «Non si può morire per un bicchiere d’acqua»

Asia Bibi«Sono appena tornato dal carcere di Multan dove mia moglie, Asia Bibi, è stata trasferita otto mesi fa. Da quando mia moglie è stata condannata a morte nel novembre del 2010 per aver bevuto un bicchiere d’acqua noi viviamo nella paura, la nostra famiglia è minacciata».

Brescello: il parroco benedice gli argini col Crocifisso di “Don Camillo”

Farà sorridere qualcuno, e stizzire qualche malpancista, ma nel paese di Brescello, quello famoso proprio per le avventure di Don Camillo di Guareschi, il parroco (vero) don Evandro Gherardi ha voluto “emulare” il suo predecessore letterario portando in processione proprio quel grande Cristo crocifisso fino agli argini del Po per chiedere al buon Dio una grazia: la solidità dell’argine. Una necessità vitale per gli abitanti di quella zona.

Le pestilenze, le eruzioni, i terremoti e i campanili (Replay)

GeremiaEcco, la sventura passa di nazione in nazione, un grande turbine si alza dall’estremità della terra  (Ger 25,32)
Beata la nazione il cui Dio è il Signore, il popolo che si è scelto come erede (Sal 33,12)

Lo storico Pietro Colletta (1775 – 1831) nella sua Storia del reame di Napoli descrive la terribile eruzione del Vesuvio del 1794, quella, per intenderci, che modificò per sempre l’aspetto del vulcano, la cui cima sprofondò in se stesso così che da allora la sua altezza è divenuta inferiore a quella del vicino monte Somma, che prima sovrastava.

Papa Francesco – Angelus del 16 novembre 2014

Angelus_2Il Vangelo di questa domenica è la parabola dei talenti, tratta da san Matteo (25,14-30). Racconta di un uomo che, prima di partire per un viaggio, convoca i servitori e affida loro il suo patrimonio in talenti, monete antiche di grandissimo valore. Quel padrone affida al primo servitore cinque talenti, al secondo due, al terzo uno. Durante l’assenza del padrone, i tre servitori devono far fruttare questo patrimonio.

Discorso del Santo Padre ai medici: aborto e eutanasia falsa compassione, figli non si “producono”

Discorso ai mediciBuongiorno!
Vi ringrazio della presenza e anche per l’augurio: il Signore mi conceda vita e salute! Ma questo dipende anche dai medici, che aiutino il Signore! In particolare, voglio salutare l’Assistente ecclesiastico, Mons. Edoardo Menichelli, il Cardinale Tettamanzi, che è stato il vostro primo assistente, e anche un pensiero al Cardinale Fiorenzo Angelini, che per decenni ha seguito la vita dell’Associazione e che è tanto ammalato ed è un stato ricoverato in questi giorni, no? come pure ringrazio il Presidente, anche per quel bell’augurio, grazie.

Divorziati risposati, le aperture di Ratzinger che non vennero seguite – di Andrea Tornielli

Benedetto XVIPapa Ratzinger pochi mesi dopo l’elezione aprì alla possibilità di rivedere la prassi della Chiesa nei confronti dei divorziati risposati, «ma subito qualcuno» si mosse «per fermare tutto». Lo sostiene il vaticanista Ignazio Ingrao, nel libro «Amore e sesso ai tempi di papa Francesco» (Piemme, pp. 198, 14,50 euro) un volume che arriva in questi giorni in libreria e racconta il Sinodo straordinario sulla famiglia appena concluso e i suoi retroscena.

Non capivo, non credevo, non sapevo, ero tossicodipendente, ora sono suora

MaddalenaAnch’io ero tossico dipendente, ho vissuto la strada, ed è forte per me trovarmi davanti a voi testimoniare che ho trovato la fede attraverso la Comunità il Cenacolo. Tanti di noi hanno un passato forte, ed io sono una di loro, ho vissuto nella droga per 10 anni, ho perso la speranza, la fiducia negli altri e in me stessa. Ho trovato la fede in Comunità, all’inizio era difficile perché non capivo niente.

Dalle fessure del Tempio all’errore in cattedra – di Mauro Faverzani

padre Paolo d'OrsLa saggezza degli antichi latini fornisce le coordinate del problema: «Contra facta non valet argumentum». È un fatto, dunque, che padre Pablo d’Ors si sia più volte espresso «assolutamente» a favore del sacerdozio femminile. L’ultima occasione è stata l’intervista da lui rilasciata al quotidiano “Repubblica” lo scorso 5 novembre.

Tutti in fila per la comunione. Ma quanti si confessano? – di Rino Cammilleri

EucarestiaEssendo nato alla fine del 1950 dovetti fin da piccolo imparare a memoria il Catechismo detto di san Pio X, quello a domande e risposte. Era un libretto minuscolo e mandarlo a mente era agevole. Oggi, data la mole del vigente Catechismo, ciò sarebbe impossibile, anche nella versione «Compendio». 

«Cresciuto odiando Pio XII, ho scoperto era un eroe» di Deborah Castellano Lubov

Gary KruppGary Krupp è un ebreo americano che insieme a sua moglie Merry ha fondato, nel 2003, la Pave the Way Foundation, associazione religiosamente neutrale che si propone di cercare, individuare e contribuire ad eliminare gli ostacoli non-teologici che si infiltrano fra le religioni e la libera ricerca, e che impediscono la loro reciproca comprensione e collaborazione.

Il Papa disorienta molti vescovi

Papa FrancescoGoffredo Pistelli, giornalista del quotidiano economico, giuridico e politico Italia Oggi, ha intervistato Sandro Magister, noto vaticanista con 40 anni  di esperienza, che ben conosce le vicende della Santa Sede. La conclusione a cui arriva è che il Papa disorienta molti Vescovi perché gioca su più piani e spesso si contraddice anche.

Germania: non manda figlia a lezione di educazione sessuale, genitore arrestato

scuolaIn Germania, in un piccolo comune della Renania Vestfalia, un genitore è stato arrestato perché si è rifiutato di mandare la propria figlia ad una lezione di educazione sessuale della scuola elementare. L’assurda vicenda è stata possibile in forza di una normativa approvata già da alcuni anni.

Chi sa riconoscere una chiesa moderna da un edificio sovietico?

quizProponiamo un quiz divertente ed istruttivo, pubblicato sul sito ChurchPop. Si tratta di decidere per ogni immagine se sia la foto di una Chiesa moderna oppure di un edificio sovietico. E’ più difficile di quanto si pensi. Al termine di tutte le immagini esaminate comparirà il punteggio che si è raggiunto in base a quante risposte esatte siano state date. Questo il link 

Papa Francesco. Udienza generale del 12 novembre 2014: Vescovi – Presbiteri – Diaconi

FrancescoCari fratelli e sorelle, buongiorno.
Abbiamo evidenziato nella catechesi precedente come il Signore continui a pascere il suo gregge attraverso il ministero dei vescovi, coadiuvati dai presbiteri e dai diaconi. È in loro che Gesù si rende presente, nella potenza del suo Spirito, e continua a servire la Chiesa, alimentando in essa la fede, la speranza e la testimonianza della carità.

Kasper e Coccopalmerio: il Sinodo del 2015 raggiungerà un ampio consenso

KasperIl Sinodo ordinario sulla famiglia dell’ottobre 2015, che seguirà a quello straordinario celebrato lo scorso mese in  Vaticano, alla fine raggiungerà un ampio consenso su tutti i punti. Ne sono convinti il cardinale Walter Kasper, teologo promotore della riammissione ai sacramenti dei divorziati risposati, e il cardinale Francesco Coccopalmerio, presidente del Pontificio Consiglio dei testi legislativi, che sono intervenuti in un incontro promosso a Roma presso il centro Russia Ecumenica – sul tema «Con papa Francesco lungo il percorso sinodale sulla famiglia: un banco di prova del pontificato riformatore» -, in cui hanno tracciato anche un bilancio personale dei lavori sinodali cui hanno preso essi stessi parte.

Il primo libro autobiografico del cantautore Roberto Bignoli

BignoliIl suo nome non è da iscrivere nella lunga schiera dei convertiti. Roberto Bignoli è semplicemente una persona che a un certo punto della sua vita ha ritrovato se stesso e ha deciso di mettere il suo dono, la musica, al servizio degli altri. Se in Italia la ‘Christian Music’ è poco pubblicizzata dalle grandi major, nel resto del mondo gode di un’ampia visibilità con riconoscimenti internazionali.

Il Papa al G20: il mondo soffre, no discussioni a vuoto

G 20I Paesi che parteciperanno al prossimo G20 di Brisbane, in Australia, non diano vita a discussioni e “dichiarazioni di principio”. Sarebbe “increscioso” considerando quante situazioni di crisi colpiscono oggi il mondo e attendono soluzioni. È l’auspicio di fondo della lettera che Papa Francesco ha inviato al primo ministro australiano, Tony Abbot, in vista del vertice del 15 e 16 novembre prossimi.

torna su▲