Messaggio del 25 dicembre 2014

Cari figli! Anche oggi vi porto tra le braccia mio Figlio Gesù e cerco da Lui la pace per voi e la pace tra di voi. Pregate e adorate mio Figlio perché nei vostri cuori entri la sua pace e la sua gioia. Prego per voi perché siate sempre più aperti alla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.  

Coincidenze

Georg RatzingerStrano davvero che qualche giorno dopo le parole del papa emerito, sottilmente critiche nei confronti dell’attuale Chiesa (qui), viene resa pubblica la notizia della conclusione delle indagini sugli abusi subiti dai ragazzi del Coro di Ratisbona, il cui direttore è stato per trent’anni Georg Ratzinger. Eppure questa è un’indagine partita sette anni fa e all’epoca nessuno ebbe ad accusare il fratello del papa di aver coperto chicchessia, anche perché le violenze e gli abusi sarebbero stati perpetrati nel collegio, mentre lui era solo il direttore del coro, quindi è credibile che non ne sapesse nulla.

Solennità della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo – Lo scapolare, origini e privilegi

Madonna del Carmine-York GBIl 16 luglio 1251 la Vergine Maria apparve a San Simone Stock, superiore dei Carmelitani, ordine che in quel periodo viveva momenti di grande difficoltà,  e, promettendo il suo intervento in favore dei suoi “fratelli”, dette lo Scapolare come segno della sua particolare intercessione.
La devozione alla Madonna del Carmine si diffuse a tal punto  in molte nazioni europee e fin in America che nel ’500 la festa del 16 luglio, pur non perdendo la sua fisionomia primitiva di celebrazione di Maria Patrona, assunse gradualmente, fino a prevalere, il carattere di “festa dell’abito”.

L’idea di arte di papa Francesco: statue di Gesù e Maria realizzate con rifiuti e scarti – di Cristina Siccardi

Cristo operaio e Vergine di LujánIl documentario Papa Francesco-La mia idea di Arte, prodotto dalla Imago Film (Edizioni Musei Vaticani/Draka Distribution) percorrerà, con l’autorizzazione del Vaticano, l’iter della candidatura ai premi Oscar 2018. Disegno mondanamente ambizioso per questo Pontefice che, inseguendo la cultura del non scarto, come egli stesso dichiara nell’omonimo libro, curato dalla giornalista Tiziana Lupi, da cui ha preso le mosse il documentario stesso, scarta la Tradizione della Chiesa, quella che insegna la dottrina, attraverso la catechesi dell’Arte sacra, ancella invincibile dell’autentica devozione, quella iconica e di matrice cristiana.

Stanno affondando l’Italia – di Antonio Socci

TitanicFinalmente si alzano altre voci a denunciare il naufragio in corso della nave chiamata “Italia”. Almeno per una volta non solo noi, famigerati “populisti”, ma perfino il “Corriere della sera” si accorge che questo Paese – che era già alla deriva – sta andando a picco. Va in malora. Lo dimostrano anzitutto la Caporetto quotidiana delle nostre frontiere violate (ieri 5.000 nuovi arrivati) e i dati dell’economia come il debito pubblico che aumenta (a maggio nuovo record, 2.279 miliardi di euro), come i 4,7 milioni di italiani che vivono in povertà assoluta (8,4 milioni in povertà relativa), la pressione fiscale che soffoca la ripresa, la disoccupazione giovanile a livelli tragici e il pil che boccheggia.

Accusa di alto tradimento del PD per la questione profughi da parte di Luigi Di Maio

https://www.facebook.com/movimentocinquestelle/videos/10155228742540813/

Come la sinistra “accolse” i profughi italiani dell’Istria dovuti al comunismo titino – di Antonio Socci

Profughi IstriaOgni giorno, a proposito della marea migratoria, da Sinistra arrivano sermoni moraleggianti sul dovere dell’accoglienza generalizzata e incondizionata degli stranieri. Peraltro danno spesso, tacitamente, ad intendere che tutti siano “profughi” (quando – in realtà – solo una piccola percentuale è costituita da profughi). Eppure se, nella nostra storia nazionale, qualcuno ha da fare un “mea culpa” sull’accoglienza dei profughi, è proprio la Sinistra, almeno quella comunista.

Questo si leggeva in un libro cattolico degli anni 50 su come un marito può rendere felice la moglie

Ranieri e Grace«La chiave per conoscere la psicologia della donna è costituita prevalentemente dalla ricchezza del suo cuore, dalla sua vita sentimentale e dalla sua sensibilità psichica spiccata (…). La sua forza è il suo cuore. Essa possiede una capacità di sentimento particolarmente sveglia, perciò reagisce anche in modo straordinariamente intenso a tutte le impressioni. Un contegno gentile e premuroso nei suoi riguardi, le prove tangibili di affetto le recano una vivida gioia (…). Una donna che ama conosce mille possibilità per essere premurosa, mostrare delicatezze e recare piacere. In quest’arte è straordinariamente ingegnosa. (…)

Francesco-Müller Amore mai nato e finito peggio – di Marco Tosatti

Card. Gerhard MüllerIl Pontefice non ha rinnovato l’incarico di Prefetto della Congregazione per la Fede al cardinale Gerhrard Müller, il giorno esatto – il 2 luglio 2017 – in cui scadeva il suo mandato di cinque anni. È un gesto che non ha precedenti nella storia recente della Chiesa. Negli ultimi sessant’anni i Prefetti della più importante Congregazione (una volta era chiamata La Suprema) o si sono dimessi o ritirati per questioni di salute o di età, o, come nel caso di Joseph Ratzinger, perché chiamati ad un altro incarico, quello di Papa. Prima di esaminare i motivi, o il motivo, unico, di questo gesto senza precedenti, è opportuno fare alcune riflessioni.

Messori: “Io, Wojtyla, Valls e le fumate sul tetto” – di Andrea Zambrano

Giovanni Paolo II e Navarro ValsI pugni sul tavolo di Giovanni Paolo II, le sigarette sul tetto, il prosciutto rinsecchito nel frigo, gli appunti segreti e un libro mai scritto. Il rapporto tra Joaquin Navarro Valls e Vittorio Messori è scandito da immagini plastiche, segno di un’amicizia costellata da tanta stima reciproca e qualche disaccordo. Però un rapporto schietto e vivace, cresciuto all’ombra di quella figura gigante che è stato Papa Wojtyla. Navarro del Papa polacco è stato lo storico portavoce, Messori con Giovanni Paolo II ha scritto uno dei libri più venduti della storia recente della Chiesa.

Charlie Gard. Ultimissime notizie

Charlie GardDalla pagina facebook di Filippo Savarese, Direttore Campagne presso CitizenGO Italia, apprendiamo che i coniugi Gard sono stati convocati dall’equipe medica al Great Ormond Street Hospital per una riunione di aggiornamento che si svolgerà stamani. Sempre in giornata, durante il vertice di Amburgo, Trump dovrebbe proporre ufficialmente al Regno Unito anche la candidatura del New York Presbyterian Hospital and Columbia University Irving Medical Center all’accoglienza di Charlie.

Charlie Gard. Bambin Gesù in azione. Ma non si parla di terapie – di Andrea Zambrano

Ospedale Bambin GesùDa tre giorni Charlie Gard è sparito dai radar. Le notizie dal Great Ormond Street Hospital si sono fermate a venerdì sera quando la madre del piccolo ha annunciato che il conto alla rovescia si era fermato. I medici hanno concesso more time a genitori. Più tempo, dunque. Avevamo titolato che l’esecuzione del piccolo era stata congelata sine die. E avevamo ipotizzato che questo stop avrebbe dato maggior forza alla pressione dell’opinione pubblica su un caso che sta facendo commuovere il mondo. E così è stato.

Un ateo diventato sacerdote dopo aver letto il diario spirituale della moglie che ha pregato tutta la vita per lui

Elisabeth Leseur e o esposoElisabeth Arrighi Leseur (16 ottobre 1866-3 maggio 1914), nata Paulina Elisabeth Arrighi, è stata una mistica francese più nota per il suo diario spirituale e per la conversione del marito, Félix Leseur (1861-1950), medico e noto leader del movimento anticlericale e ateista francese. La causa per la beatificazione di Elisabeth Leseur è stata avviata nel 1934. Elisabeth nacque a Parigi in una facoltosa famiglia di origine corsa. Da bambina aveva avuto l’epatite, che tornò nel corso della sua vita con attacchi di gravità variabile.

Paolo Villaggio, ritratto di un ateo senza speranza – di Elisabetta Broli

FantozziI panni del ragionier Ugo Fantozzi – purtroppo patrimonio nazionale – li aveva smessi ormai da anni, e da anni viveva lontano dalle luci del cinema che, a detta della figlia Elisabetta, lo aveva dimenticato. Paolo Villaggio aveva 84 anni e un forte diabete che ieri mattina l’ha portato alla morte. Sui social l’omaggio del mondo della politica e dello spettacolo, Gentiloni, Renzi e Pieraccioni, Fabio Fazio, Benigni, Tognazzi, su facebook Anna Mazzamauro ha lasciato un messaggio come signorina Silvani: “Fantozzi, l’unico che mi abbia veramente amata”.

Il piccolo Charlie e noi – di Antonio Socci

la-vieLa tragedia del piccolo Charlie ha inquietato gli animi di tantissima gente, sia laici che cattolici. C’è oltretutto un sovrappiù di strazio, perché i genitori avrebbero almeno voluto portare a casa il bambino… Ieri, mano a mano che passavano le ore, un’onda di commozione e dolore ha attraversato tante coscienze, i telefoni dell’ambasciata britannica e la mail dell’ospedale sono stati intasati, tanto che ancora qualche giorno è stato concesso al bambino.

Un’intervista all’Arcivescovo Luis Francisco Ladaria Ferrer, per capire chi sia.

Mons.-LadariaDa l’Ancora online del 16 novembre 2016 – Presso l’Aula Magna dell’Istituto Teologico Marchigiano di Ancona ha avuto luogo l’inaugurazione del nuovo anno accademico. Per l’occasione è stato invitato a tenere una prolusione circa la giustificazione mediante la fede in rapporto al dialogo ecumenico, Mons. Luis Francisco Ladaria Ferrer, Segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede. Abbiamo avuto modo di intervistarlo.

Il Papa nomina Ladaria prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, succede al card. Müller

mons. Luis Francisco Ladaria FerrerPapa Francesco ha ringraziato il cardinale Gerhard Ludwig Müller alla conclusione del suo mandato quinquennale di Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede e di Presidente della Pontificia Commissione “Ecclesia Dei”, della Pontificia Commissione Biblica e della Commissione Teologica Internazionale, ed ha chiamato a succedergli nei medesimi incarichi mons. Luis Francisco Ladaria Ferrer, arcivescovo titolare di Tibica, finora segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede.

Festini gay in Vaticano e il cardinal Coccopalmerio

COCCOPALMERIO FrancescoFa discutere quanto è accaduto in questi giorni: un alto prelato è stato colto in flagrante nel corso di un’animata orgia a base di sesso e droga all’interno del Palazzo del Sant’Uffizio. Il Fatto quotidiano ne ha parlato per primo, 3 giorni fa, in questi termini: “..L’inquilino dell’appartamento, stando a quanto raccontano in Vaticano, è un monsignore che svolge le mansioni di segretario di un importante porporato a capo di un dicastero della Curia romana… In Vaticano bocche cucite o quasi sull’operazione delicatissima svolta dagli uomini comandati da Domenico Giani. Qualcuno si lascia scappare di essersi lamentato più volte per un continuo via vai dal portone di ingresso, la sera, di persone che erano abituali frequentatori del monsignore fermato.

Anche la Corte Europea vuole la morte di Charlie. Strada spianata all’obbligo di decesso per i malati – di Ermes Dovico

Charlie GardLa strada perché i malati vengano obbligati a morire è spianata. Con una decisione a maggioranza resa nota attraverso un comunicato stampa ieri pomeriggio e il cui testo completo sarà diffuso oggi, la Corte europea dei diritti dell’uomo (Cedu), composta nell’occasione da sette giudici, ha dato ragione ai tribunali britannici e stabilito che il Great Ormond Street Hospital può staccare il supporto vitale di Charlie Gard, il bambino di dieci mesi affetto da una rara malattia genetica, che i genitori Chris e Connie avrebbero voluto portare negli Stati Uniti per un trattamento sperimentale.

Sacerdoti alla gogna e giudizi di Dio.

S. Caterina esorta Gregorio XI a tornare a RomaInutile negare che il panorama offerto in questi tempi dalla classe clericale è quanto meno desolante. Lasciando in disparte le alte gerarchie ecclesiastiche, rinchiuse in un aureo empireo dove le logiche e i giochi di potere sono talmente contorti e imperscrutabili che il poco che filtra darebbe ragione alla fantasiosa letteratura sui segreti e i complotti vaticani, sono i semplici presbiteri, quelli a contatto con il popolo, ad apparire completamente insulsi e scipiti, quando non assurgono agli onori della cronaca per misfatti di natura morale e spesso anche penale.

L’arcivescovo tace, ma il parroco grida dai tetti

Chiesa di S. CaterinaIeri si è tenuta la presentazione del libro di Luxuria, evento patrocinato dal Comune di Sassari, in concomitanza del prossimo gay pride, davanti al Sagrato della Chiesa dedicata a Santa Caterina, la stessa Santa che disse: “Avete taciuto abbastanza. E’ ora di finirla di stare zitti! Gridate con centomila lingue. Io vedo che a forza di silenzio il mondo è marcito”

torna su▲