Messaggio del 25 dicembre 2014

Cari figli! Anche oggi vi porto tra le braccia mio Figlio Gesù e cerco da Lui la pace per voi e la pace tra di voi. Pregate e adorate mio Figlio perché nei vostri cuori entri la sua pace e la sua gioia. Prego per voi perché siate sempre più aperti alla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.  

E’ la fine della dittatura del “politically correct” (o almeno un colpo duro) – di Antonio Socci

clinton-trumpL’11 ottobre scorso Hillary Clinton – dal sito del New York Times – sentendosi sfuggire sempre più l’agognata poltrona presidenziale, usò questo sobrio argomento dinamitardo: “io sono l’ultima cosa fra voi e l’Apocalisse”. La baggianata – che echeggia quella più celebre risuonata alla corte francese: “dopo di noi il diluvio” – sottintendeva che Trump doveva essere considerato con terrore, come la fine del mondo.

La sezione dedicata ai “diritti” LGBT è sparita dal sito internet della Casa Bianca.

Pro vitaDa Notizie Pro Vita – A pochi minuti dall’insediamento di Donald Trump come 45° Presidente degli Stati Uniti d’America, cliccando sul motore di ricerca della pagina la dicitura “Lgbt” (come si vede nella foto in alto), non è stato più possibile trovare alcunché. La transizione tra la vecchia e la nuova presidenza si vede anche in questi piccoli grandi dettagli. Tant’è che è scomparsa anche la sezione dedicata all’ecologia e ai cambiamenti climatici, sostituita con il programma energetico della nuova amministrazione. (clic sull’immagine per ingrandirla)

Abbiamo dimenticato chi è il Signore della natura – di Riccardo Cascioli

RigopianoScosse continue di terremoto (ormai centinaia dallo scorso agosto), temperature polari e nevicate storiche. E ora anche la slavina, tragica combinazione di terremoto e neve, che ha distrutto l’Hotel Rigopiano, alle pendici del Gran Sasso, inghiottendo una trentina di persone che da ore aspettavano dei mezzi per portarli in salvo, bloccati anche loro da una neve senza precedenti.

L’Arcidiocesi di Pescara pone i protestanti in cattedra – di Mauro Faverzani

500lutero-pescaraCi fu un tempo in cui ai buoni Cattolici di qualsiasi età le parrocchie si preoccupavano d’insegnare la retta Dottrina. Ci fu un tempo in cui si apprendevano dal Catechismo almeno i fondamenti della propria fede. Ed il Catechismo, quello detto di san Pio X, era molto chiaro: «Gli eretici sono i battezzati che si ostinano a non credere qualche verità rivelata da Dio e insegnata dalla Chiesa, per esempio, i protestanti» (n. 127) ed ancora: «Superstizione è l’uso di riti sconvenienti, vani o proibiti dalla Chiesa» (n. 172).

Debito, povertà e consumismo: ecco cosa ci porta in dono il super ospite vaticano degli aborti forzati – di Ettore Gotti Tedeschi

culle vuoteIl lettore della Nuova BQ sa che per Caino, persino Abele era di troppo e  perciò non necessita ulteriori considerazioni su  come nasce la cultura neomalthusiana. Ma  potrebbe  essergli sfuggito  che, poiché dopo la visita  del più famoso ambientalista americano, Jeffry Sachs, alla Pontificia Accademia delle Scienze in Vaticano, è sortita l’Enciclica Laudato sì (sull’ambiente ), potremmo intuire che dopo la visita  del più famoso neomalthusiano americano,  Paul R. Ehrlich, ci si possa aspettare l’Enciclica Non sicut lepores (sulle nascite).  

Tre Vescovi, appello in sette lingue a pregare: il Papa non permetta l’eucarestia ai divorziati risposati – di Marco Tosatti

bishop-athanasius-schneiderUn appello a tutti i cattolici. Preghino affinché papa Francesco confermi la prassi immutabile della Chiesa riguardo alla verità dell’indissolubilità del matrimonio e revochi in modo inequivoco gli orientamenti pastorali già introdotti in alcune chiese particolari – ultima quella di Malta – che permettono a persone che vivono un secondo matrimonio, mentre il primo è ancora valido per la Chiesa, di ricevere l’eucarestia.

Quando il papa è infallibile, e perchè si può criticare

RighiMa come si permette il cardinale Raymond Burke, di rilasciare certe interviste a La verità, e di criticare una decisione del papa? Chi crede di essere? Lui, che si atteggia a tradizionalista, non dovrebbe obbedienza all’autorità “infallibile” del pontefice? Simili dichiarazioni abbondano sulla rete, ad opera soprattutto dei cattolici progressisti e dei loro zelanti fiancheggiatori laici.

Scandalo in Vaticano: sale in cattedra il teorico della bomba demografica e dell’aborto forzato – di Riccardo Cascioli

Paul R. EhrlichL’uomo simbolo del controllo delle nascite arriva per dare lezione in Vaticano su come salvare il pianeta sacrificando gli uomini. Sembra incredibile ma è così. Stiamo parlando di Paul R. Ehrlich, il biologo americano che divenne famoso nel 1968 con il libro “The Population Bomb”, la bomba demografica. Fu quello l’inizio di una fortunata (per gli autori) stagione di letteratura eco-catastrofista, in cui il vero obiettivo era l’uomo.

La Pontificia Accademia per la Vita introduce il “gender” nel proprio statuto

PagliaDa Osservatorio Gender – La Pontificia Accademia per la Vita (PAV) adotta il linguaggio “gender” nel proprio statuto scrivendo come sia suo compito studiare “il rispetto reciproco fra generi e generazioni”. Tale sorprendente ed incomprensibile rivoluzione linguistica, difficilmente imputabile ad una svista, è stata resa nota lo scorso 4 novembre, in occasione della pubblicazione del nuovo regolamento del più importante organismo pro-life vaticano, istituito nel 1994 da Giovanni Paolo II.

Il Vaticano emette un francobollo per celebrare i cinquecento anni della Riforma luterana – di Vittorio Messori

Vittorio MessoriMi capita in mano la rivista dove la Bolaffi ( la più antica e la maggiore azienda filatelica ) dà notizia dei francobolli che saranno emessi quest’anno. Vedo la pagina dedicata alle poste della Città del Vaticano, dove si annuncia una emissione << che stupisce >> , come scrive l’estensore del pezzo : nientemeno che un francobollo della Santa Sede che celebra i cinquecento anni dall’inizio della Riforma. Ovviamente, l’immagine a colori che sta sopra il quadratino di carta vaticano è quella di Martin Lutero.

Bimbi con la vagina (e viceversa): la perversione transex ora diventa un manifesto pubblicitario – di Tommaso Scandroglio

Spagna“Ci sono bambine con il pene e bambini con la vulva. E’ così semplice. La maggior parte soffre ogni giorno perché la società non vuole riconoscere questa realtà”. Stiamo parlando della campagna pubblicitaria ideata da Chrysallis, Associazione dei Minori Transessuali con sede nei Paesi Baschi, comunità autonoma della Spagna, affinchè il transessualismo diventi pratica comune anche tra i fasciatoi e i biberon. Lo slogan è accompagnato dall’immagine disegnata di quattro bambini nudi.

La mistica che si offrì per la salvezza delle anime

Cover GilliChe Dio abbia un debole per i deboli è la storia della salvezza a dircelo. Che la Madonna prediliga nelle sue apparizioni le persone umili e dimenticate è un fatto: le più celebri manifestazioni mariane, da Lourdes a Fatima, ne danno conferma. Se le cose stanno così, non dovrebbe meravigliare che Maria possa essere apparsa anche a Pierina Gilli, una donna bresciana, morta nel 1991 all’età di 80 anni, la cui vita – letta con occhi umani – sembrerebbe insignificante e tutt’altro che invidiabile.

Sbarackato Obama, la sinistra è suk (ca)viale del tramonto. Le vere novità politiche sono Trump e Putin: le due uscite dal fallimento del comunismo e del mercatismo – di Antonio Socci

cremlino-fuochiL’anno fatale che dette inizio alla tragedia fu il 1917. In questo 2017 dunque cade il centenario della “rivoluzione russa” e il comunismo non russa più in Europa, è proprio morto. Altrove è ancora vivo e lotta contro di noi (fra Cina, Corea del Nord, Vietnam, Laos e Cuba, sono circa un miliardo e mezzo i sudditi che vivono tuttora sotto il tallone di regimi rossi). Però sul finire del 2016 ha provveduto ad andarsene Fidel Castro che era l’ultimo simbolo storico del comunismo internazionale ancora in vita. 

Elton John, Ricky Martin, Tiziano Ferro… Sanremo: festival nazionalpopolare dell’utero in affitto – di Mario Adinolfi

festivalCarlo Conti deve avere qualcosa da provare a qualcuno. Al festival di Sanremo del 2015 pagammo come famiglie italiane il supercachet da ospite straniero a tal Conchita Wurst, tizio poi sparito completamente dai radar e sfido chiunque a citarmi il titolo di una “sua” canzone. L’unico motivo per cui fu invitato fu il suo essere icona gender, uomo con la barba in abito da donna. Il festival 2016 ci regalò l’accoppiata omo-etero di testimonial dell’utero in affitto:

Il giorno in cui i cani poliziotto individuarono Qualcuno vivo nel tabernacolo

caneIl sito www.americaneedsfatima.org ha diffuso quest’anno il resoconto di un evento registrato l’ultimo giorno della visita apostolica di papa San Giovanni Paolo II negli Stati Uniti nel 1995. Il resoconto è stato presentato da padre Albert J. Byrne in un articolo intitolato Nature’s Evidence of the Real Presence (Una prova naturale della Presenza Reale) a proposito di Gesù Cristo presente e vivo in Carne, Sangue, Anima e Divinità nell’Eucaristia.

La fede di Alessandro Greco: castità come valore, matrimonio come bene aggiunto – di Francesca D’Angelo

greco_02A volte i ricordi possono trarre in inganno. Tutti noi infatti associamo ancora il nome di Alessandro Greco a quel ragazzo sbarbatello, gioviale e scanzonato, che a soli 25 anni conduceva su RaiDue Furore. Quel giovane conduttore (o meglio, il più giovane conduttore della storia Rai) è invece cresciuto: è andato avanti nel suo cammino di fede, si è sposato, è diventato padre di due figli, ha maturato una visione del mondo profonda e contemplativa. Di sé parla con pacatezza, prendendosi i suoi spazi di silenzio, soppesando le parole.

Francesco cerca casa a Guidonia – di Sandro Magister

Guidonia2.jpgNel pomeriggio di domenica 15 gennaio papa Francesco, nel pieno esercizio del suo ruolo di vescovo di Roma, si recherà in visita alla parrocchia di Santa Maria a Setteville. Delle oltre 300 parrocchie della diocesi di Roma questa è la dodicesima che accoglierà il papa. Non molte, finora, quelle da lui visitate, anche perché per tutta la durata del Giubileo ha sospeso le visite. Ma c’è un elemento curioso che rende questa visita speciale.

Immigrati, quello che la Chiesa non dice – Conversazione di Riccardo Cascioli

Dall’idea della moneta unica europea (SME/EURO) al debito pubblico italiano. Come abbiamo ceduto la nostra sovranità – di Antonio Socci

moneta“Bufale”? Ci sarebbe da chiarire se ce l’hanno raccontata giusta, in Italia, a proposito di euro, debito pubblico e crisi economica. Perché – nonostante decenni di lacrime e sangue – non se ne viene a capo e anzi il debito pubblico è sempre più grande e la nostra economia sempre più devastata? Secondo il mainstream perché siamo un Paese di lazzaroni e spendaccioni, sempre fuori dalle regole. Ma non è vero.

I “dubia” di Muller e i guardiani della rivoluzione – di Riccardo Cascioli

Card. Gerhard MüllerCome era prevedibile hanno fatto rumore le parole del cardinale Gerard Muller, prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, pronunciate in una intervista a “Stanze vaticane” del TgCom24; e sono ovviamente passate come un siluro contro i quattro cardinali (Burke, Brandmuller, Caffarra e Meisner) che avevano firmato i cinque “dubia” sulle interpretazioni della esortazione apostolica Amoris Laetitia.

torna su▲