Abusi sessuali, corte americana archivia accuse contro il Vaticano


Un giudice federale della Corte dell’Oregon ha archiviato un caso di abusi sessuali ad opera di un sacerdote, il primo che secondo l’accusa puntava a dimostrare un pieno coinvolgimento del Vaticano nel caso. Michael Mosman, della Corte di Portland, ha stabilito che la Santa Sede non può essere considerata il “datore di lavoro” di padre Andrew Ronan, un sacerdote accusato di abusi su minori. Il prete è morto nel 1992.
 

Fonte: Avvenire