Ad ottobre in Vaticano, Giornata mariana alla presenza del Papa


“Beata perché hai creduto!” è il tema della Giornata mariana che si terrà in Vaticano il 12 e 13 ottobre prossimi, alla presenza di Papa Francesco e di tutte le associazioni di spiritualità mariana. Organizzato dal Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, l’evento rientra nelle celebrazioni dell’Anno della Fede, indetto da Benedetto XVI.

Era il 13 ottobre 1917 quando a Cova da Iria, in Portogallo, la Madonna apparve per la sesta ed ultima volta ai tre pastorelli Lucia, Francesco e Giacinta. In memoria di questa data, i prossimi 12 e 13 ottobre il Dicastero per la nuova evangelizzazione organizza la Giornata mariana, alla presenza di Papa Francesco.

In vista dell’evento, inoltre, la statua originale della Madonna di Fatima verrà portata in Piazza San Pietro ed esposta alla venerazione dei fedeli. Nel dettaglio, il programma della Giornata prevede sabato 12 ottobre, alle ore 8.00, un pellegrinaggio alla tomba di Pietro; un’ora dopo, inizierà l’Adorazione eucaristica con la celebrazione del Sacramento della Riconciliazione in alcune chiese limitrofe a Piazza San Pietro.

Nel pomeriggio, alle 17.00, la statua della Madonna di Fatima sarà accolta da Papa Francesco in Piazza San Pietro e quindi il Pontefice terrà una catechesi mariana.

Dalle 19.00 in poi, la statua della Vergine sosterà al Santuario del Divino Amore, dove verrà recitato il Santo Rosario in collegamento con i Santuari mariani del mondo, mentre a partire dalle ore 22.00, si terrà una Veglia di preghiera.

Il giorno seguente, domenica 13 ottobre, la statua tornerà in Piazza San Pietro: alle ore 10.00, si terrà la recita del Santo Rosario, mentre alle 10.30 Papa Francesco presiederà la Santa Messa. “È desiderio vivo del Santo Padre – spiega mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione – che questa Giornata mariana possa avere come simbolo speciale una delle icone della Beata Vergine più significative per i cristiani di tutto il mondo”.

D’altronde, è ben nota la devozione mariana di Papa Francesco: basti ricordare le visite, svolte in forma privata, nella Basilica romana di Santa Maria Maggiore il giorno dopo l’elezione al soglio pontificio o alla partenza ed al rientro dalla Giornata mondiale della gioventù di Rio de Janeiro.

Significativo, infine, l’atto di consacrazione del Pontificato alla Vergine Aparecida che Papa Bergoglio ha tenuto il 24 luglio scorso, nel Santuario brasiliano, con questa preghiera: “Ti consacro la mia lingua perché sempre Ti lodi e diffonda la Tua devozione; ti consacro il mio cuore perché, dopo Dio, Ti ami sopra ogni cosa”.

 

Testo proveniente dal sito di Radio Vaticana

,