Austria, maggioranza dei fedeli per la comunione ai divorziati


Più di 30 mila persone hanno risposto al questionario semplificato diffuso dalle diocesi austriache in preparazione al Sinodo straordinario dei Vescovi su famiglia ed evangelizzazione, convocato da Papa Francesco per il prossimo ottobre a Roma. È quanto riferisce l’agenzia cattolica Kathpress, citata dalla Radio Vaticana.

Tra i quesiti che sembrano avere suscitato maggiore interesse, quello dell’accesso dei divorziati risposati ai sacramenti. La stragrande maggioranza dei partecipanti all’inchiesta si è detta dell’idea che la Chiesa non risponde al suo compito di curare e conciliare se non trova il modo di integrare pienamente i divorziati risposati nella comunità e non permette loro di accostarsi ai sacramenti della confessione e della comunione.

Un risultato positivo, quello del questionario, che dimostra il grande interesse dei fedeli in Austria per le tematiche che saranno affrontate dai vescovi di tutto il mondo alla prossima assiste sinodale.

Il questionario si basa sull’elenco delle 39 domande contenute nel documento preparatorio vaticano, diffuso il 5 novembre scorso.

I risultati complessivi saranno presentati entro la fine del mese, prima della Visita ad limina dei vescovi austriaci, prevista dal 27 al 31 gennaio, nel corso della quale le domande saranno consegnate alla Segreteria generale del Sinodo.

 

Fonte: Vatican Insider