Benigni è il giocoliere dell’aria che tira. Bibbia o Costituzione, l’importante è ridere


Scusate il ritardo, non siamo snob, è che ci siamo persi il rito Rai1 del  Benigni nazionale e quel gran leone di Giovanardi che ieri ha fatto a  pistolettate con il mainstream, ci ha regalato il testo registrato di un paio di  passaggi del giocoliere più bravo che c’è. Dunque, il più grande comico italiano ha satireggiato a 13milioni e rotti di  italiani cose così.

 

 «La Costituzione è la nostra mamma, ci protegge da qualsiasi  cosa, andate a vedere quello che c’è scritto, voi non dovete avere paura, una  cosa di una bellezza, e poi è tutta a favore, avete visto i 10 Comandamenti, è  tutto un no, non desiderare quello non desiderare quell’altro, non rubare, non  fornicare.

La Costituzione è tutto un sì, sì, sì, desiderare, desiderare è tuo.  Il bisogno si placa, il desiderio mai… è la legge del desiderio, è la  Costituzione italiana. Hanno fatto diventare legge un sentimento! Hanno fatto  diventare un sogno legge, vi dovete aiutare, c’è il dovere di solidarietà,  richiede l’adempimento ad ognuno di noi, noi dobbiamo aiutarci, un passo di una  portata enorme, qualcuno potrebbe farci la multa se non aiutiamo qualcuno che  sta peggio di noi , quando entrerà in vigore questa legge sarà una cosa  straordinaria, ne dice una ancora più bella, dice di non agire perché ci viene  imposto, ma perché ci deve venire spontaneo, hanno messo per legge anche la  spontaneità, perché ci distingue come esseri umani, e per questo che ci siamo  evoluti, non siamo rimasti bestiacce, lo dice C. Darwin.

Con l’evoluzione della  specie, noi siamo così come siamo perché amiamo quel sentimento della  solidarietà che se tu stai male io vengo e ti aiuto e so che tu lo farai con me,  ci siamo evoluti per questo e non solo ma addirittura magnifica il Vangelo, nel  Vangelo c’è il precetto che conosciamo tutti: “Non fare agli altri ciò che non  vorresti fosse fatto a te”; qui è propositivo fai agli altri ciò che vorresti  fosse fatto a te. Sono riusciti per la prima volta nella storia a mettere  assieme Darwin e la Bibbia».

Bello. Fa ridere. Ma cosa fa più ridere: la Costituzione italiana, Darwin, la  Bibbia o i Vangeli? È questo Benigni. Il ridere di tutto, orecchiando l’aria che  tira, badando a mettere d’accordo tutti. Bello. E infatti Benigni vale milioni  di euro di cachet. Però. Bello. Che peccato essersi persi uno così, che ha  orecchio, che mette d’accordo tutti e che orecchiando e mettendo tutti d’accordo  ci guadagna pure un sacco. È proprio un sacco bello.

Luigi Amicone

Fonte: Tempi.it