Diciassettemila vite salvate dall’aborto


«Mai – commentano con orgoglio dalla sede nazionale del Movimento per la vita – era stato raggiunto un numero così alto di donne assistite e di bambini nati grazie all’azione dei Centri». In media, per ciascun Centro sono nati 52 bambini destinati con tutta probabilità all’aborto. Un dato che è quasi quintuplicato nel giro di vent’anni. A partire dal 1975 (anno di fondazione, a Firenze, del primo Centro di aiuto alla vita), i bambini nati grazie al sostegno dei Cav sono oltre 140mila, mentre le donne assistite hanno superato le 450mila, più della metà non gestanti.

Fonte: Avvenire