Divina Provvidenza, intercettato anche Bertone


card. BertoneNon c’è solo il cardinale Giuseppe Versaldi nelle intercettazioni agli atti dell’inchiesta sul crac della Divina Provvidenza. In quelle stesse carte compaiono anche le registrazioni delle conversazioni di Tarcisio Bertone, ex segretario di Stato vaticano, ‘spiato’ anche lui mentre parla col manager Giuseppe Profiti, allora presidente dell’ospedale Bambino Gesù e commissario straordinario della Provincia italiana dei Figli dell’Immacolata.
 

GLI INQUIRENTI SOSPETTANO. E i contenuti della chiamata, secondo gli inquirenti, confermerebbero la volontà di stornare 30 milioni di euro assegnati al Bambino Gesù dalla legge di stabilità per utilizzarli per la ‘riconquista’ da parte della Congregazione religiosa di un’altra struttura sanitaria, l’Idi (Istituto dermopatico dell’immacolata), in amministrazione straordinaria per il suo maxi-dissesto finanziario e poi al centro a Roma di un’altra inchiesta giudiziaria con 40 indagati.

l’articolo continua sul sito Lettera 43