Domande a Mirjana – Incontro del 3 settembre 2013


Io prego tutti i giorni per i genitori che hanno perso i loro figli, perché so che questo fa male. Prego, perché la Madonna li aiuti e stia loro vicino.
Nel mio incontro con il Papa Giovanni Paolo II … Stavo in chiesa in Vaticano, in San Pietro, e il Papa passava e dava la benedizione a tutti. Così ha benedetto anche me.

Il sacerdote vicino a me ha alzato la voce e ha detto: “Santo Padre, questa è Mirjana di Medjugorje”. Lui è tornato indietro, ha dato di nuovo la benedizione ed è andato via.

Il pomeriggio abbiamo ricevuto un invito da parte del Papa per la mattina seguente. Non ho dormito tutta la notte Posso dire di essere stata con un santo uomo. Perché da come guardava, da come si comportava si vedeva che era un santo uomo. Lui mi ha detto: “Se io non fossi Papa sarei già venuto a Medjugorje. So tutto. Seguo tutto. Conservate bene Medjugorje, perché è speranza per tutto il mondo. Chiedi ai pellegrini di pregare per le mie intenzioni”.

Quando il Papa è morto è venuto qui un suo amico che voleva essere guarito. Lui si è presentato a me e mi ha detto che un mese prima che iniziassero le apparizioni a Medjugorje il Papa ha chiesto in ginocchio alla Madonna che venisse di nuovo sulla terra. Diceva: “Non ce la faccio da solo. C’è il muro di Berlino, c’è il comunismo. Ho bisogno di Te”. Era molto devoto alla Madonna.

Dopo più o meno un mese gli hanno detto che la Madonna stava apparendo in uno stato comunista, in un piccolo paese. Lui ha visto questo come risposta alla sua preghiera.

D: Ieri tante persone hanno visto un segno grande dopo l’apparizione.

R: A me hanno detto spesso che hanno visto il sole che balla. Io non ho visto niente. Solo la Madonna. Sono tornata a pregare. Io posso dirvi: se avete visto qualcosa, se avete sentito qualcosa, pregate, perché se Dio vi fa vedere qualcosa vuol dire che vuole qualcosa da voi. Lui vi risponde tramite la vostra preghiera. Voi non vi dovete preoccupare di cosa fare: prega e Lui ti dice, perché ti ha fatto vedere qualcosa.

Lo stesso è successo a noi. Quando abbiamo visto la Madonna nessuno ci poteva aiutare. Solo la nostra preghiera ci aiutava a capire e ad andare avanti. Per questo pregate. Se avete visto il sole ballare pregate.

Vi posso solo dire una cosa come sorella: tante volte ho visto quando c’è la santa Messa le persone guardare i segni del sole. Io non voglio giudicare, ma la cosa mi fa tanto male, perché il più grande miracolo sta sull’altare. Gesù è in mezzo a noi. E noi Gli giriamo la schiena e facciamo fotografie al sole che balla. No, quello non si può.

D: Esiste un popolo preferito dalla Madonna?

R: […] Quando la Madonna mi ha detto di pregare per i non credenti Le ho chiesto: “Chi sono i non credenti?” Lei mi ha detto: “Tutti quelli che non sentono la Chiesa come la loro casa e Dio come loro Padre. Sono quelli che non conoscono l’Amore di Dio”.

Questo è tutto ciò che ha detto la Madonna e che io posso ripetere.

Ma cosa chiede a noi? Sacramenti, adorazione, rosario, confessione. Sono tutte le cose che sappiamo e che si fanno nella Chiesa cattolica.

Io non ho visto il Paradiso, il Purgatorio e l’Inferno. Quando, però, sto con la Madonna penso che questo sia il Paradiso.

Il Paradiso, il Purgatorio e l’Inferno lo hanno visto Vicka e Jakov. Quello è successo all’inizio delle apparizioni. Quando la Madonna è apparsa ha detto a loro due: “Adesso vi porto con me” Loro hanno pensato di morire. Jakov ha detto: “Madonna, Madre mia, porta Vicka. Lei ha 7 fratelli; io sono figlio unico”. Lei ha risposto: “Voglio farvi vedere che il Paradiso, il Purgatorio e l’Inferno esistono”.

Così loro li hanno visti. Mi hanno detto che in Paradiso non hanno visto nessuno che conoscono.

D: Tante volte sento nel cuore cose che si avverano. Sento anche di dover stare lontano da alcune persone che sono negative. Vorrei sapere se è una cosa che viene da Dio o dal demonio.

R: Questa è una domanda per il sacerdote, non per me. Quando parlo della Madonna io non voglio mai parlare del demonio, perché quando parliamo del demonio gli diamo importanza. Io non lo voglio.

La Madonna ha detto in un messaggio: “Dove arrivo Io arriva anche Satana”. Perché non può vedere sante Messe e preghiere senza cercare di fare qualcosa. Ma lui ha forza se noi gliela diamo. Se nel nostro cuore regna Dio, Gesù e la Madonna è già occupato.

Provo a rispondere a quella signora. Ma questa è la mia risposta, non so se è giusta. Quando sento nel cuore che qualcosa non va in una persona, io prego, perché vedo in quella persona la croce, i problemi. Forse si comporta in questo modo perché soffre e quando soffre vuole che soffrano anche gli altri, così pensa di sentirsi meglio. Io provo ad aiutare quella persona con pazienza, con preghiera e con amore.

D: Perché la Madonna appare sempre in luoghi poveri?

R: Io posso chiedere a lei: perché la Madonna è apparsa ai croati e non agli italiani? Io penso che se fosse apparsa agli italiani sarebbe scappata il terzo giorno. Perché voi domandate sempre: “Perché, perché, perché?”

D: Una signora dice che è la prima volta che viene a Medjugorje. Ieri, durante l’apparizione, ha sentito delle urla molto forti, ma le persone vicino a lei non le hanno sentite. Da cosa può dipendere secondo te?

R: Non lo so. So solo che con la preghiera capirai. Forse la Madonna ti ha chiamata, perché ha bisogno di qualcosa di particolare proprio da te. Forse tu puoi fare qualcosa per la Madonna. Prega perché ti spieghi cosa devi fare.

D: La signora dice che suo marito ha perso la fede per quella tragedia che è successa in Italia. Un pullman che tornava da Padre Pio è caduto dal cavalcavia e sono morti quasi tutti. Lui si chiede: “Quelle persone tornavano dalla preghiera. Perché Dio ha permesso che morissero in quella disgrazia?”

R: Solo Dio sa perché è successo. Sapete cosa hanno detto da noi quando è successo? Hanno detto: “Come sono fortunati a morire dopo un pellegrinaggio”.

Ma sapete dove noi sbagliamo? Noi pensiamo che viviamo per sempre. Nessuno vivrà per sempre. Ogni momento può essere quello in cui Dio ci chiama. Perché la vita passa. E’ solo un passaggio. Ci si deve guadagnare la vita con Dio. Quando vi chiamerà… La Madonna ha detto in un messaggio: “Quando Dio vi chiamerà vi chiederà della vostra vita. Cosa Gli racconterete? Come eravate?” Solo quello è importante. Quando sarò davanti a Dio e Lui mi chiederà della mia vita cosa Gli dirò? Cosa Gli racconterò? Come ero? Quanto amore ho avuto?

Suo marito dice che ha perso la fede per questa disgrazia. Quando una persona dice queste cose non ha mai sentito l’amore di Dio, perché quando senti l’amore di Dio niente ti può allontanare da Dio. Perché per te Dio diventa la tua vita e chi ti può allontanare dalla tua vita? Io muoio per Dio. Io come bambina di 15 anni ero pronta a morire per Dio. Quella è fede.

Ringraziamo Mirjana per la sua gentilezza e disponibilità.

Concludiamo con una preghiera.

Una promessa la possiamo fare a Mirjana. Tutte le persone che sono qui presenti promettono di pregare ogni giorno una Ave Maria per te. Se tutti preghiamo un’Ave Maria per te vedi quante Ave Maria hai…

Mirjana: Io volevo chiedervi proprio questo. Volevo chiedervi di cuore: per favore pregate per noi veggenti, per fare tutto quello che Dio vuole da noi. E’ molto facile sbagliare e noi abbiamo bisogno di voi, delle vostre preghiere.

Noi qui a Medjugorje preghiamo tutti i giorni per voi pellegrini, affinché possiate capire perché siete qua e cosa Dio vuole da voi. Così siamo sempre uniti con la preghiera, come vuole nostra Madre. Sempre come Suoi figli. Anche ieri ci invitava all’unità. E’ molto importante la nostra unità.  Nel senso che se voi pregate per noi veggenti e noi per voi rimaniamo sempre uniti in Dio.

Preghiera finale.

 Fonte: Informazioni da Medjugorje