Messaggio del 25 dicembre 2014

Cari figli! Anche oggi vi porto tra le braccia mio Figlio Gesù e cerco da Lui la pace per voi e la pace tra di voi. Pregate e adorate mio Figlio perché nei vostri cuori entri la sua pace e la sua gioia. Prego per voi perché siate sempre più aperti alla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.  

«Gabriele? Voleva essere d’aiuto al Papa, era in buona fede»

«La definizione è orribile. Non la  sopporta. E anche alla moglie, la parola “corvo” dà fastidio». Lo dice Carlo Fusco, l’avvocato e amico di Paolo Gabriele, il maggiordomo del Papa – che dal 21 luglio è agli arresti domiciliari nella sua  casa in Vaticano – parlando al settimanale “Oggi”, in edicola da  domani, riferendo che «tra il 6 e il 7 agosto dovrebbe esserci la  sentenza. Se, come ipotizzo, sarà di rinvio a giudizio il processo  potrebbe svolgersi in autunno».

Fonte: Vatican Insider

torna su▲