Grillo chiede l’incarico di governo a Napolitano (speriamo che non guidi l’Italia come guida la sua auto)


Beppe Grillo ha lasciato il Quirinale dopo le consultazioni con il presidente  Giorgio Napolitano. Assediato dai giornalisti, il leader del M5S non ha  rilasciato dichiarazioni. Dicono le agenzie che l’auto su cui viaggiava – per  sfuggire a cronisti e fotografi – è passata 3-4 volte col rosso, ha  preso la corsia preferenziale di corso Rinascimento e ha effettuato un paio di  inversioni a U dove non era consentito.

Grillo, però, si è espresso sul suo  blog, ribadendo che «Il M5S non accorderà alcuna fiducia a governi politici o  pseudo tecnici con l’ausilio delle ormai familiari “foglie di fico”‘ come Grasso – il neopresidente Pd del Senato, ndr -. Il M5S voterà invece ogni proposta  di legge se parte del suo programma».

articolo integrale su Tempi.it