Il Papa continuerà a risiedere per ora presso la Domus Sanctae Marthae


Papa Francesco resta a vivere nella Domus Sanctae Marthae e non si trasferisce, almeno per ora, nell’Appartamento Pontificio. Lo ha annunciato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, padre Federico Lombardi. E’ stato lo stesso Pontefice a dirlo questa mattina agli ospiti della Domus.

Padre Lombardi al microfono di Sergio Centofanti ha detto:

R. – Al termine della Messa di questa mattina, il Santo Padre con parole molto semplici ha lasciato capire che lui intende – almeno in questa fase – rimanere ad abitare con loro nella Domus Sanctae Marthae. Il Papa si è trasferito dalla stanza in cui abitava durante il Conclave all’alloggio più ampio destinato normalmente agli ospiti di riguardo, e lì ha anche la possibilità di ricevere più facilmente persone, avendo uno spazio un po’ più ampio.

Però, per le udienze, per l’attività normale della mattina – incontri con gruppi, udienze con visitatori importanti e così via – usa già da diversi giorni l’appartamento delle udienze pontificie al secondo piano del Palazzo Apostolico, dove vi sono la Sala Clementina, la Biblioteca privata e altri ambienti proprio per questa attività ufficiale del Santo Padre. Mentre poi, come abitazione, rientra a Santa Marta.

Testo proveniente dal sito di Radio Vaticana