Il papa non approva la proposta sulla Comunione del cardinale Kasper


KasperPapa Francesco non ha approvato la proposta del cardinale tedesco Walter Kasper di permettere ai cattolici divorziati e risposati di ricevere la Comunione dopo un periodo di penitenza. Lo ha affermato lo stesso porporato in un’intervista rilasciata a EWTN durante una sua visita negli Stati Uniti, dichiarando che il papa voleva che il cardinale “presentasse la questione” e che in seguito ha “espresso soddisfazione per il mio discorso”, ma aggiungendo: “Non direi che abbia approvato la proposta, no, no, no” (Catholic Herald, 4 giugno).

Queste osservazioni sembrano in qualche modo rappresentare una ritrattazione di alcune dichiarazioni rilasciate in precedenza.

Nell’ottobre scorso, infatti, il cardinale aveva detto al Catholic News Service: “Ho avuto l’impressione che il papa sia disponibile a un’apertura responsabile e limitata della situazione… Ho l’impressione che il papa sia pronto a ribadire questo fatto, ma ora dipende anche dalle voci dei vescovi al Sinodo”.

Il cardinale Kasper aveva presentato per la prima volta la sua proposta in un discorso ai cardinali nel marzo 2014. Il giorno dopo il papa aveva definito il suo intervento di “profonda teologia”.

Fonte: Aleteia