Il ritorno dei gagliardi. La Bussola Quotidiana di nuovo online dal 29 novembre


Ci avevano lasciati qualche mese fa, ma ora ritornano: stesso sito, nuovo inizio. È una buona notizia per i  lettori orfani dello «zelo» e del «mordente» del quotidiano on line cattolico «più gagliardo della piazza». Meno buona per i fan del cattolicesimo light e  annacquato, pizzicati fuori rotta dal giornale che, quotidianamente, per quasi  due anni ha servito ai suoi lettori, commenti sui fatti del giorno, in una luce  originale, brillante, cristiana, senza incertezze o tentennamenti.

STESSA SQUADRA, QUALCHE NOVITÀ. Oltre al direttore Riccardo  Cascioli: Vittorio Messori, Ettore Gotti Tedeschi, Massimo Introvigne, Giorgio  Tornielli, Roby Ronza, Gianfranco Fabi, Rino Cammilleri. Qualche nuovo  collaboratore, qualche nuovo socio, nuove sezioni, temi e argomenti. Si parlerà  di vita, di famiglia, di libertà religiosa. Ci sarà uno spazio dedicato alle  opinioni su cui si confronteranno pensatori di tutto il mondo cattolico. La  linea editoriale, figuriamoci se può cambiare, per un quotidiano che si è sempre  vantato di essere «dichiaratamente cattolico»: «La lettura delle notizie del  giorno alla luce del Magistero, fatta in modo puntuale e tempestivo, senza  timidezze e sudditanza culturale». Lo scrivevano allora, siamo certi che sarà  così dal momento stesso in cui BQ riaprirà i battenti. Si riparte il 29  novembre

Fonte: Tempi.it