Indonesia: studenti musulmani alla Messa di Natale contro le minacce estremiste


“Oggi ho avuto la possibilità di assistere a una celebrazione dove il messaggio di pace del Natale è diffuso e condiviso”. Muskit è felice all’uscita dalla chiesa cattolica di San Francesco Saverio di Semarang, nel Java Centrale, Indonesia. Assieme ad altri undici giovani musulmani, incuranti delle minacce dei leader radicali islamici, hanno partecipato alla Messa di Natale presieduta da padre Aloysius Budi Purnomo, che ha detto di non essersi sorpreso alla vista dei giovani musulmani, in quanto molti fedeli islamici partecipano alle funzioni cattoliche per garantire la sicurezza e senza nessun particolare interesse per la celebrazione.

“Ma quando ho incontrato i ragazzi mi sono convinto sulle loro vere intenzioni”, ha poi dichiarato all’agenzia AsiaNews. Pur essendo garantita dalla Costituzione la libertà di culto, l’Indonesia, nazione musulmana più popolosa del mondo, non è un Paese sicuro per le minoranze religiose: in alcune aree s’impongono, infatti, visioni radicali ed estreme dell’Islam e si incontrano difficoltà anche nell’edificazione di luoghi di culto cristiani. Anche per questo Muskit e i suoi compagni hanno partecipato con grande attenzione alla Messa. Il giovane ha concluso affermando: “Come musulmano sono risoluto a rafforzare lo spirito di tolleranza e convivenza con i cristiani”. (L.P.)

Fonte: Radio Vaticana