La crisi permanente: cavallo di Troia per demolire la civiltà


Intanto stampa e televisione ci dicono come è nera la crisi economica e come è bravo il governo del golpe, che ci sprofonda in miseria per il nostro bene e ci  promette un radioso avvenire. Mentre parliamo tutti di tassi, listini, bilanci e debito pubblico, avanza tranquillo il progetto massonico di distruzione della civiltà cristiana e di instaurazione del governo mondiale degli “iniziati”, depositari della verità. Pirati finanziari e corruttori della società si danno una mano reciprocamente, e del resto i loro ruoli sono interscambiabili.

Fonte: Riscossa Cristiana