Messaggio del 25 dicembre 2014

Cari figli! Anche oggi vi porto tra le braccia mio Figlio Gesù e cerco da Lui la pace per voi e la pace tra di voi. Pregate e adorate mio Figlio perché nei vostri cuori entri la sua pace e la sua gioia. Prego per voi perché siate sempre più aperti alla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.  

La “struttura di peccato” del Paraguay

Il Paraguay è uno di quei paesi in cui la “struttura di peccato” evocata da Giovanni Paolo II è tangibile (Sollicitudo Rei Socialisn. 36). Un vescovo e teologo della liberazione – Fernando Lugo – che preferisce la vita politica al ministero episcopale (per questo giustamente ridotto allo stato laicale), diventando Presidente del Paraguay, corruzione diffusa, difficile applicazione del diritto, violenza terroristica e di bande all’ordine del giorno,  precaria governabilità, povertà diffusa,  forte disuguaglianza sociale, elevato tasso di disoccupazione e di sotto-occupazione, infrastrutture carenti e l’esistenza di imprese pubbliche inadeguate in settori chiave, il diritto alla salute riservato solo a pochi, riciclaggio del denaro dei cocaleros denunciato dall’Onu ecc.

Fonte: Zenit

torna su▲