Messaggio del 25 dicembre 2014

Cari figli! Anche oggi vi porto tra le braccia mio Figlio Gesù e cerco da Lui la pace per voi e la pace tra di voi. Pregate e adorate mio Figlio perché nei vostri cuori entri la sua pace e la sua gioia. Prego per voi perché siate sempre più aperti alla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.  

« Le scarpe turche per calpestare Gesù ogni giorno »

I cristiani del Kurdistan iracheno sono riusciti a costringere il governo locale a ritirare dal commercio un modello di scarpe da donna molto particolare. Realizzato in Turchia, come si vede dall’immagine, presenta sulla suola una tradizionale croce assiro-caldea, la principale denominazione cristiana che abita il nord dell’Iraq.

Le scarpe, che come riporta l’agenzia Aina sono state trovate in un “Mega Mall” a Erbil, sono state prodotte da un fabbrica turca chiamata Flo, situata a Gaziantep, e importate dal governo nel Kurdistan iracheno. I cristiani hanno protestato veementemente contro la vendita di queste scarpe che permetterebbe a chi le indossa di calpestare la croce a ogni passo.

Dopo le proteste, il governo musulmano del Kurdistan iracheno ha proibito la vendita in alcuni negozi, ma non in tutti. Segno che la discriminazione in Iraq e in Turchia verso i cristiani non si è mai allentata, nonostante le dichiarazioni di facciata delle autorità.

 

Tempi

torna su▲