L’intervento dell’Osservatore permanente a Ginevra: “Sono preoccupato da questa recrudescenza della violenza contro le comunità religiose”


Le “crescenti violazioni anticristiane nel mondo” sono state denunciate da mons. Silvano Tomasi, osservatore permanente della Santa Sede presso l’Onu a Ginevra, durante la 20/ma sessione del Consiglio Onu dei diritti umani.   “Un tema che la Santa Sede da sempre porta avanti – ha riferito Tomasi a Radiovaticana – è quello della libertà religiosa, vedendo che in vari Paesi ci sono violenze contro gruppi religiosi”.

Fonte: Vatican Insider