Meeting: Ipotesi di reato infondata e sequestro sproporzionato


In relazione all’accusa di truffa aggravata nei confronti della Fondazione Meeting, desideriamo precisare  che l’ipotesi di reato è per noi infondata, così come è sproporzionata la misura  del sequestro preventivo della somma ipoteticamente ricevuta in modo irregolare,  che oltre tutto rappresenta solo una minima parte del bilancio del Meeting. Nella sua storia ultra trentennale il Meeting ha sempre operato con la massima  trasparenza e non è mai stato riscontrato alcun tipo di irregolarità nella  gestione.

Rispetto all’ipotesi di reato contestato siamo certi di aver  operato con la massima correttezza, confortati anche da documenti in nostro  possesso e già da tempo messi a disposizione nel corso delle indagini. Siamo  pronti a collaborare ulteriormente con totale disponibilità per il completo  accertamento della verità dei fatti.

 

Ufficio Stampa Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli

 

Fonte: Tempi.it