Nel 2011 il boia non si ferma: 5.000 condanne a morte


Sono state almeno 5mila le esecuzioni capitali nel mondo nel 2011, registrando una diminuzione rispetto alle 5.946 del 2010 e alle 5.741 del 2009: una diminuzione dovuta da un significativo calo delle esecuzioni in Cina che sono passate dalle 5mila del 2010, alle circa 4mila del 2011. Sono alcuni dei dati contenuti nel rapporto annuale sulla pena di morte nel mondo redatto da “Nessuno tocchi Caino” e presentato oggi nella sede dei Radicali a Roma.

Fonte: Avvenire