Neonata, dopo le cure per la leucemia, guarisce anche dalla sindrome di Down


È nata con la leucemia e con la sindrome di Down (trisomia 21). I medici le  hanno curato immediatamente la prima e la piccola è guarita anche dalla seconda.  Un miracolo? Una nuova cura? I medici non sanno rispondere e stanno indagando  per capire cosa sia successo Clara McLoughlin che quando è nata pesava solo 1  chilo e 14 grammi.

 

FATTO UNICO. La bambina, a differenza della sua gemella  Pippa, è sopravvissuta al parto che la madre Helen, 42 anni, ha affrontato il 7  agosto del 2012. Ma non stato semplice: appena nata Clara è stata subito  trasferita nel reparto di neonatologia intensiva dell’ospedale Rotunda di  Dublino con poche chance di sopravvivere. La madre ha dichiarato  all’Indipendent irlandese che i medici «non ci davano molte  speranze e non si aspettavano che sopravvivesse».

 

Inoltre è stato difficile stare di fronte ad un fatto così unico, ha continuato  Helen. In effetti, i fattori erano tutti contro la vita di una prematura con la  sindrome di Down e la leucemia, ma la piccola ha resistito. Così, a due giorni  dal parto, i medici hanno provato a somministrarle i farmaci contro il tumore  sanguigno e lentamente Clara ha cominciato a prendere peso. A quel punto è stato  possibile intervenire sui danni causati dal parto prematuro: un’operazione al  cuore per via di un buchino e una agli occhi con i laser.

continua a leggere l’articolo su Tempi.it