Non protesta ma dissacrazione – di Andrea Tornielli


Riportiamo da “Sacri Palazzi“, il blog di Andrea Tornielli:
Cari amici, nel rinnovare gli auguri di Buon Natale, scrivo due righe su quella che viene chiamata “clamorosa protesta”: la notte di Natale, durante la messa, una esponente del movimento “femen” è salita in piedi sull’altare della cattedrale di Colonia dove il cardinale Joachim Meisner stava celebrando, e si è denudata il petto mostrando la scritta “I am God” (Io sono Dio).

Cominciamo col chiamare le cose con il loro nome: qui non siamo di fronte a una “clamorosa protesta”, ma a una vera e propria dissacrazione, che colpisce al cuore i cristiani nel momento in cui celebrano la messa nella notte santa di Natale. Non sono certo attacchi paragonabili alle bombe che funestano le messe e le celebrazioni in altri Paesi dove per i cristiani andare in chiesa significa rischiare la vita, ma c’è una violenza insita in questi gesti che dovrebbe provocare un sussulto di ribellione anche in chi non è cristiano e anche in chi non è credente.