Messaggio del 25 dicembre 2014

Cari figli! Anche oggi vi porto tra le braccia mio Figlio Gesù e cerco da Lui la pace per voi e la pace tra di voi. Pregate e adorate mio Figlio perché nei vostri cuori entri la sua pace e la sua gioia. Prego per voi perché siate sempre più aperti alla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.  

Pakistan, bambina down arrestata per blasfemia

Un’agenzia Ansa di oggi, 19 agosto 2012, riferisce che una bimba cristiana di 11 anni, affetta da sindrome di down, è stata arrestata in Pakistan con l’accusa di blasfemia. La bimba, che si chiama Rifta Masih e vive a Mehrabadi, alle porte di Islamabad, avrebbe bruciato alcune pagine del Noorani Qaida,  un manuale per imparare a leggere il Corano, e poi ne avrebbe gettato i resti in un secchio della spazzatura. La polizia che, dato il suo handicap, non aveva intenzione di intervenire è stata costretta ad arrestarla di fronte alla mobilitazione di numerose persone che per ore hanno occupato la statale del Kashmir e hanno assediato il commissariato. Ora un magistrato ne deciderà la sorte. E sappiamo che per il reato di blasfemia, secondo la legge islamica, è prevista la morte o, se va bene, l’ergastolo. Preghiamo per Rifta e per la sua famiglia.

Redazione La Madre della Chiesa

torna su▲