Messaggio del 25 dicembre 2014

Cari figli! Anche oggi vi porto tra le braccia mio Figlio Gesù e cerco da Lui la pace per voi e la pace tra di voi. Pregate e adorate mio Figlio perché nei vostri cuori entri la sua pace e la sua gioia. Prego per voi perché siate sempre più aperti alla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.  

Pausa per pregare – L’iniziativa dei vescovi di Inghilterra e Galles ogni primo venerdì del mese

Londra, 14. Una breve pausa dal lavoro e dalle occupazioni per ricordare Gesù e il suo amore per l’umanità. Una piccola interruzione, magari preceduta, come promemoria, dal trillo o dalla suoneria del telefonino, per riflettere su ciò che dà senso ai tanti impegni quotidiani. I vescovi d’Inghilterra e Galles lanciano una nuova proposta in vista dell’ormai imminente Anno della fede.
 
Proposta che si richiama all’antica pratica del primo venerdì del mese e che, sfruttando anche le opportunità fornite dalle nuove tecnologie, s’inserisce nel ricco ventaglio d’iniziative che intendono dare, nell’ottica della nuova evangelizzazione, un marcato spirito missionario alla comunità cattolica d’Oltremanica.
 
L’invito, dunque, è quello di fermarsi per un momento di pausa alle ore 15 di ogni primo venerdì del mese per pregare e ringraziare Dio in pubblico, meditando sul sacrificio fatto da Gesù sulla croce per amore di ciascuno. A promuovere l’iniziativa è monsignor Kieran Thomas Conry, vescovo di Arundel and Brighton, responsabile del dipartimento per l’evangelizzazione e la catechesi della Conferenza episcopale di Inghilterra e Galles. La proposta arriva alla vigilia dell’“Home Mission Sunday”, la domenica dedicata alle missioni all’interno della società, che ricorre il 16 settembre prossimo.
 
torna su▲