Raffaella recupera la vista, e la fede, a Medjugorje


Raffaella Mazzocchi era cieca da un occhio quando la sua famiglia la convinse ad andare a Medjugorje. Vedendo il miracolo del sole, le sembrava di riuscire a vedere con entrambi gli occhi per cinque minuti ma si rese conto che ci vedeva con entrambi aprendo prima l’occhio malato, poi tutti e due, e la sua guarigione inspiegabile era completa.

Durante l’apparizione di Mirjana Gradicevic-Soldo del 2 Ottobre 2011, dopo aver assistito al miracolo del sole, la vista di Raffaella Mazzocchi si era completamente ristabilita. Cieca da un occhio in un momento e guarita in un altro. Non c’è nulla di graduale nella guarigione della vista di Raffaella.

Aveva 16 anni, il 22 Dicembre 2001 quando la ragazza perse completamente la vista all’occhio destro, mentre stava a scuola. I medici scoprirono subito che il problema era causato da una neurite ottica retro bulbare, un virus che le aveva distrutto irreversibilmente il nervo ottico.

“Era una diagnosi senza speranza di guarigione, e nessuna cura sembrava funzionare. Fui costretta a lasciare la scuola perché non potevo studiare. Non riuscivo nemmeno a dormire e dovetti assumere farmaci psicotropi… In questo stato, ho vissuto un incubo durato otto anni. Persi la fede, smisi di frequentare la Chiesa.” Questa era la situazione di Raffaella Mazzocchi.

“Un giorno le mie zie, mia madre e mia sorella decisero di andare a Medjugorje, e volevano ad ogni costo che andassi con loro. Ero riluttante, finii col soccombere agli appelli della mia famiglia ma non avevo alcuna intenzione di pregare per la mia guarigione.”

 

l’articolo continua su Fermenti Cattolici Vivi