Regno Unito: a gennaio altre 11 suore anglicane accolte nella Chiesa cattolica


Il prossimo gennaio undici suore anglicane della Comunità di St. Mary the Virgin (CMSV) a Wantage, nell’Oxfordshire, entreranno in piena comunione con la Chiesa cattolica. Le religiose, tra le quali la superiora della comunità, Madre Winsome, saranno accolte nell’Ordinariato cattolico di Nostra Signora di Walsingham, istituito nel 2010 secondo quanto stabilito dalla Costituzione apostolica “Anglicanorum Coetibus” di Benedetto XVI in risposta alla richiesta di alcuni anglicani di entrare in piena comunione con Roma.

 

Ad esse si unirà suor Carolyne Joseph, già membro della Society of St Margaret of Walsingham, entrata nell’Ordinariato nel 2011. In un primo momento le 12 religiose daranno vita a un’associazione pubblica di fedeli all’interno dell’Ordinariato e assumeranno il nome di Suore della Beata Vergine Maria continuando la vita di preghiera e di contemplazione e conservando alcuni elementi della tradizione e della pratica anglicana.

Con le autorità della Chiesa d’Inghilterra è stato inoltre concordato che esse lasceranno il proprio convento e saranno temporaneamente ospitate in una comunità cattolica in attesa di stabilirsi nella sede definitiva. Commentando la decisione delle suore anglicane, l’Ordinario di Walsingham Keith Newton ha ricordato che la Comunità di Wantage “è al centro della vita religiosa della Chiesa d’Inghilterra fin dalla metà del XIX secolo”. Il suo contributo, ha aggiunto, “è stato significativo in particolare per contrastare l’emarginazione sociale non soltanto in Gran Bretagna, ma anche in India e in Sud Africa”.

Le suore di St. Mary the Virgin, ha concluso mons. Newton, “hanno sempre pregato per l’unità dei cristiani e siamo veramente grati per la loro fede e il loro coraggio”. Parlando della Costituzione apostolica “Anglicanorum Coetibus”, madre Winsome ha sottolineato da parte sua che “l’offerta del Papa è un gesto profetico che porta a felice conclusione le preghiere di generazioni di anglicani e di cattolici che hanno cercato una via per l’unità tra i cristiani”.

Il futuro della comunità, ha concluso, è “la realizzazione delle nostre origini e nell’Ordinariato personale di Nostra Signora di Walsingham continueremo molte nostre tradizioni, cercando al contempo di crescere in Cristo attraverso il nostro rapporto con la Chiesa nel suo insieme”.

(A cura di Lisa Zengarini)

 

Fonte: Radio Vaticana