Sconcerto e dolore della Curia di Milano per l’arresto del cappellano di san Vittore accusato di violenza sessuale su detenuti


Il cappellano del carcere di San Vittore, Don Alberto Barin, è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale su sei detenuti e per il reato di concussione. L’ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita dagli uomini della Polizia Penitenziaria di Milano e della Squadra Mobile. Agli atti dell’inchiesta ci sarebbero anche alcuni filmati che proverebbero gli abusi sui detenuti.

 Questi ultimi hanno messo a verbale davanti agli inquirenti che sarebbero stati costretti a cedere al ‘ricatto sessuale’, a causa del loro stato di bisogno.

Dolore e sconcerto dalla Curia Arcivescovile di Milano come conferma al microfono di Paolo Ondarza il responsabile comunicazione don Davide Milani:

R.- La Curia di Milano esprime il proprio sconcerto e il dolore per l’arresto di don Alberto Barin e per i fatti che al cappellano della Casa circondariale di san Vittore sono contestati. Fin da ora manifesta la massima fiducia nel lavoro degli inquirenti e la disponibilità alla collaborazione per le indagini.

Fonte: Radio Vaticana