Spread come ai tempi di Berlusconi. Che ne è rimasto della lettera della Bce?


Estate 2011. Turbolenze nei mercati, spread Btp-Bund in ascesa e il postino recapitò al premier Silvio Berlusconi una letterina con mittenti Jean-Claude Trichet e Mario Draghi presso la Banca centrale europea, Frankfurt.
Estate 2012. Attacco frontale verso i mercati regolamentati, spread oltre quota 500 punti base e Mario Monti presidente del Consiglio. Cosa è rimasto di quella lettera dalla Bce?
 
Fonte: Tempi.it