Testimonianza sulla potenza dello scapolare del Carmelo


Sulla Piazza di Jlfurt in Alsazia (Francia) vi è una Statua monumentale in bronzo dell’Immacolata, con questa iscrizione: «In memoria della liberazione dei due ossessi – Teobaldo e Giuseppe Burner – ottenuta per l’intercessione della B.V. M. Immacolata – Anno del Signore 1869».

Questi due fratelli furono invasi dal demonio per circa quattro anni (1864-69), curati inutilmente e visitati da molti Medici e specialisti, quando varie volte finalmente furono esorcizzati dal Parroco Brey e da tre Sacerdoti e Religiosi, incaricati dalla Curia di Strasburgo.

Molte volte furono presenti, oltre ai genitori e parenti, anche il Sindaco del luogo Tresch e persone importanti, tra cui il Deputato Sig Ignazio Spies.

Teobaldo morì poi il 3-4-1871, all’età di 16 anni. Giuseppe morì più tardi – 1882 – a 25 anni.

Molti fatti diabolici sono pure registrati nel Vangelo e in molte Vite di Santi. Quindi non è fantasia: il demonio esiste, come l’Inferno!!!

I due ossessi erano soggetti a fenomeni straordinari, per esempio:
– Torcere il collo o le gambe all’indietro, in modo straziante.
– Arrampicarsi sugli alberi, fino a tenui rami, che non si rompevano.
– Vomitare fuoco, schiuma, piume che appestavano la casa.
– Parlavano tutte le lingue e dialetti.
– Svelavano colpe segrete o delitti di persone presenti, che fuggivano.
– Quando i visitatori si erano prima Confessati, i ragazzi ossessi (per opera del demonio) dicevano:  Prima siete stati nel porcile (la Chiesa) a togliere lo sterco dalle vostre coscienze!
– Al contrario quando si presentavano coloro che vivevano male o in peccato, dicevano: Oh! ecco uno dei nostri!… Che brava gente! Dovrebbero essere tutti così!… Risparmiano fatica al nostro padrone, e ‘gli guadagnano molte anime. – ecc…
– Quando la camera o altre cose, a loro insaputa, venivano benedette con l’Acqua santa, dicevano: l’hanno spalmata col lordume!…

Bestemmiavano Dio, Gesù, l’Eucarestia, La Chiesa, i Santi… e mai la Madonna. Fu loro chiesto: Perché bestemmiate Tutti… e mai la Madonna?
– Perché la Marionetta (Gesù) sulla Croce ce lo ha proibito!
Che pensate dell’Immacolata Concezione?
– Vattene alla malora con la tua Grande Signora!
Gli si mise addosso l’Abitino della Madonna del Carmine a Teobaldo, senza che se ne accorgesse.
Ma tosto egli gridò: toglimi questo strazio! Mi brucia…!
– Non è uno straccio – si rispose – e te lo toglierò solo quando tu mi dirai cos’è.
L’Abitino della Grande Signora!

Un’altra persona chiede a Giuseppe: Che cosa odiate di più nei Cristiani?
– … La Devozione alla Grande Signora!… – fu risposto.

Capite? Oh! Come dobbiamo essere grati alla Mamma del Cielo, che ci vuol vestire del Suo Santo Abitino: lo Scapolare!!!

Fonte: Sito Ufficiale dell’Ordine del Carmelo

per approfondimenti: Lo scapolare del Carmelo – Origine e privilegi