“Un cristiano, invincibilmente triste, non è un autentico cristiano!”


La risurrezione di Gesù fa la storia; la risurrezione di Gesù fa bella l’umanità, perché l’avvolge della gioia di Cristo. Una gioia che Gesù ha definito «piena» (cf Gv 16, 21-24), cioè totale e quindi completa in tutto; una gioia che basta a se stessa, che non ha bisogno di nulla per alimentarsi, per crescere e spandersi. 

Fonte:  Zenit