Vaticano. Nasce un ufficio per utilizzare il dominio “.catholic”


catholicSu impulso della Segreteria di Stato, la Segreteria per la Comunicazione ha costituito un Ufficio denominato “DotCatholic”. Lo rende noto la Radio Vaticana spiegando che lo scopo è di utilizzare un dominio Internet generico di primo livello (.catholic) per condividere gli insegnamenti, il messaggio ed i valori della Chiesa Cattolica con la più vasta comunità globale del cyberspazio. A capo del nuovo gruppo di lavoro, che conta 7 tecnici informatici, è l’ingegner Mauro Milita, già responsabile del settore informatico della Radio Vaticana.

Fonte: Zenit

***

ICANN, l’Authority indipendente che governa Internet a livello mondiale, e il Pontificium Consilium de Comunicationibus Socialibus, hanno stipulato un accordo in base al quale il Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali gestirà il dominio di primo livello .catholic.

I nomi di dominio all’interno del dominio .catholic saranno autorizzati dal PCCS a suo insindacabile giudizio: saranno riconosciute diocesi, ordini religiosi e istituzioni della Chiesa cattolica appartenenti alla directory ufficiale di tutte le istituzioni legate alla Santa Sede e contenute, in genere, nell’annuario della Santa Sede pubblicato dalla Libreria Editrice Vaticana.

Continuerà a esistere il dominio .va, assegnato invece allo Stato Città del Vaticano e quindi gestito direttamente dal governatorato della Città del Vaticano, retto da un cardinale, attraverso l’ufficio delle telecomunicazioni del Vaticano.

Fonte: Zeus News