“Affinché le ragazze non vivano nelle tenebre eterne”


Questo è il motto coraggioso della campagna contro il velo imposto alle bambine lanciata dal Markaz musawa al-mar’a (Centro per l’uguaglianza della donna) con base in Marocco. L’iniziativa parte dalla sempre maggiore diffusione del velo tra le minorenni marocchine, e non solo, nella consapevolezza che si tratti di una barbara imposizione.


Fonte
: Zenit

Articolo correlato del Cesnur: L’hijab e l’islam: sveliamo un segreto