Vietnam, la madre si dà fuoco per la libertà della figlia cattolica


Si è uccisa dandosi fuoco per protestare contro gli abusi del governo  nei confronti della figlia, una dissidente cattolica in prigione dal settembre scorso. Dang Thi Kim Lieng, madre di Maria Ta Phong Tan, ha scelto una morte terribile per difendere la 44enne in galera con la sola colpa di aver denunciato sul web le storture del sistema carcerario vietnamita.

Fonte: Vatican Insider