«Vogliono introdurre nella Costituzione dell’Egitto il taglio delle mani e la lapidazione»


«La Costituzione dell’Egitto è in pericolo: i salafiti vogliono cambiarla per inserire leggi come il taglio delle mani per chi ruba o la lapidazione». È preoccupato padre Rafic Greiche, portavoce della Chiesa cattolica egiziana, per quanto riguarda il dibattito sulla modifica della Costituzione che sta andando avanti nell’Assemblea costituente egiziana in queste settimane. Gli estremisti islamici vogliono fare due modifiche principali agli articoli 2 e 3 della Costituzione ma i cristiani si oppongono, come spiega il portavoce cattolico a tempi.it.
 
Fonte: Tempi.it