Messaggio del 25 dicembre 2014

Cari figli! Anche oggi vi porto tra le braccia mio Figlio Gesù e cerco da Lui la pace per voi e la pace tra di voi. Pregate e adorate mio Figlio perché nei vostri cuori entri la sua pace e la sua gioia. Prego per voi perché siate sempre più aperti alla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.  

“Salvini indagato, frutto di una magistratura ideologica” di Andrea Zambrano

Salvini“Salvini indagato? E’ il risultato dell’ideologia di una parte della magistratura,minoritaria ma culturalmente egemone”. Secondo il magistrato Alfredo Mantovano l’inchiesta della Procura di Agrigento che ha portato all’iscrizione nel registro degli indagati del ministro degli Interni Matteo Salvini “suscita molti interrogativi”. E in questa intervista alla Nuova BQ spiega perché.

Burke: “Inverosimile che Farrel non sapesse di McCarrick” – di Francesco Agnoli

burkeSolo 5 anni fa, un giornale cattolico americano titolava: Wuerl in, Burke out. L’elezione di Bergoglio, infatti, portò subito ad un ridimensionamento del cardinale americano tanto vicino a Benedetto XVI, che lo aveva voluto accanto a sè per ruoli molto importanti. In particolare Burke dovette lasciare la prefettura del Supremo Tribunale della segnatura apostolica, e fu sostituito proprio dal cardinal Donald Wuerl nella Congregazione dei vescovi.

« Lobby gay inarrestabile, il dossier che non si vuole aprire » di Riccardo Cascioli

cardinaliQuanto pesi la lobby Lgbt in Vaticano lo dimostra il piccolo episodio che ha visto protagonista la Sala Stampa vaticana al ritorno del Papa da Dublino. Rispondendo alla domanda di un giornalista che gli chiedeva cosa direbbe a una famiglia che scopre di avere un figlio omosessuale, papa Francesco sull’aereo che lo riportava a Roma rispondeva tra l’altro che dipende anche da quale sia l’età «in cui si manifesta questa inquietudine»; «Se si manifesta da bambini, ci sono tante cose da fare con la psichiatria, per vedere. Un’altra è se si manifesta dopo i vent’anni». Ma nel comunicato ufficiale che riporta il testo della conferenza stampa il riferimento alla psichiatria è stato cancellato.

« Caso Diciotti: vince Salvini, perde la lotta alla Tratta » di Gianandrea Gaiani

Salvini PinzoloTerminata l’attesa dei 137 immigrati clandestini ancora a bordo del pattugliatore “Diciotti” della Guardia costiera ormeggiato da cinque giorni a Catania. E’ iniziato poco prima della mezzanotte di sabato lo sbarco dei clandestini che, dopo le procedure di identificazione, sono stati portati a bordo di tre pullman a Messina. Il via libera allo sbarco è arrivato dal Ministero degli Interni dopo l’impegno assunto dalla Chiesa Cattolica italiana, dall’Irlanda e dall’Albania ad accogliere i clandestini. A Dublino ne andranno 25, altri 20 a Tirana mentre il resto verrà accolto in strutture religiose e a spese della CEI.

Il Papa schiva il j’accuse di Viganò: “Non dirò nulla” – di Andrea Zambrano

Papa IrlandaIl Papa ha finalmente parlato del caso Viganò sull’aereo di ritorno da Dublino, parlando con i giornalisti. E’ stata questa la prima domanda rivolta dai cronisti al pontefice. Francesco ha detto: “L’ho letto questa mattina. Devo dirvi questo: leggete voi attentamente e fatevi un giudizio. Non dirò una parola su questo. Credo che il comunicato parli da sé. Avete la capacità giornalistica per fare le conclusioni. È un atto di fiducia in voi. Vorrei che la vostra maturità professionale facesse questo lavoro”. 

L’ex nunzio negli Stati Uniti sullo scandalo McCarrick: “Francesco sapeva. Si dimetta” – di Sandro Magister

Bergoglio-McCarrickNella notte tra il 25 e il 26 agosto, mentre papa Francesco riposava a Dublino, è uscito in italiano sul quotidiano “La Verità, in inglese sul “National Catholic Register” e “LifeSite News” e in spagnolo su “InfoVaticana” – introdotto rispettivamente da Marco Tosatti, Edward Pentin, Diane Montagna e Gabriel Ariza – lo sconvolgente atto d’accusa dell’ex nunzio apostolico negli Stati Uniti Carlo Maria Viganò contro chi, ai gradi più alti della Chiesa a cominciare dallo stesso papa, sapeva da tempo delle scandalose pratiche omosessuali del non più cardinale Theodore McCarrick ma nonostante ciò non ha agito di conseguenza.

COMUNICAZIONE

Gli aggiornamenti del sito riprenderanno a partire dal giorno 27 agosto prossimo. 

Inchiesta di REPORT del 2004 sulla gestione Benetton delle autostrade

Dopo 110 anni il Santissimo torna in processione in Inghilterra. A Liverpool c’è “Adoremus”

SantissimoCi sono voluti centodieci anni perché i cattolici di Inghilterra e Galles potessero portare in processione il Santissimo Sacramento durante un congresso eucaristico. Nel lontano 1908 il governo del primo ministro liberale Herbert Asquith lo proibì, temendo disordini, dopo che le associazioni protestanti più estreme avevano invocato la legislazione anticattolica. Il re Edoardo VII aveva appena partecipato a una Messa e quella dimostrazione pubblica di cattolicesimo era stata l’ultima goccia che aveva fatto traboccare il vaso. Fu una crisi gravissima che costrinse il ministro dell’interno Herbert Gladstone a dimettersi.

« La liceità della pena di morte è una verità di fede cattolica » di Roberto de Mattei

Papa Francesco4La liceità della pena di morte è una verità de fide tenenda, definita dal Magistero ordinario e universale della Chiesa, in maniera costante e inequivocabile. Chi afferma che la pena capitale è, in se stessa, un male, cade nell’eresia.  L’insegnamento della Chiesa è stato chiaramente espresso nella lettera del 18 dicembre 1208, in cui Innocenzo III condanna la posizione valdese, con queste parole, riportate dal Denzinger: «De potestate saeculari asserimus, quod sine peccato mortali potest iudicium sanguinis exercere, dummodo ad inferendam vindictam non odio, sed iudicio, non incaute, sed consulte procedat» ( Enchiridion symbolorum,definitionum et declaratium de rebus fidei et morum, a cura di Peter Hünermann S.J., n. 795). (Per quanto riguarda il potere secolare, affermiamo che si può esercitare la pena di morte senza peccato mortale, a condizione che la vendetta sia esercitata non per odio, ma per giudizio, non in maniera imprudente, ma con moderazione).  

« Salvini: con noi al governo sarà difesa la famiglia » intervista di Riccardo Cascioli

Salvini«Gli attacchi di Avvenire e Famiglia Cristiana? Francamente non me li so spiegare, ma tanti preti e vescovi mi esortano ad andare avanti», «Il miglior antidoto al razzismo è un’immigrazione sotto controllo», «Il mio obiettivo è arrivare alla fine di questo governo con l’approvazione del quoziente famiglia, ma intanto cominciamo ad abbassare le tasse», «Come ministro dell’Interno bloccherò in ogni modo qualsiasi tentativo di legittimare l’utero in affitto». Sono queste alcune delle dichiarazioni del ministro dell’Interno Matteo Salvini in questa ampia intervista rilasciata alla Nuova Bussola Quotidiana.

«Assoluti morali: esce l’adulterio, entra la pena di morte» di Tommaso Scandroglio

adulterioTorniamo a riflettere sulla decisione di Papa Francesco di cambiare il Catechismo laddove parla di pena di morte. Come spiegato qualche giorno or sono il punto focale dell’intervento del Pontefice riguarda la specie morale della pena di morte: da atto considerato lecito, nel rispetto di alcune condizioni, dal Magistero precedente, ad atto sempre illecito per il presente Magistero.

« La vera sfida della Messa di sempre » di don Elia

L’uomo sarà felice solo quando avrà finalmente ucciso quel cristianesimo che gli impedisce di essere uomo. Ma non sarà attraverso una persecuzione che si ucciderà il cristianesimo, ché semmai la persecuzione lo alimenta e lo rafforza. Sarà attraverso l’irreversibile trasformazione interna del cristianesimo in umanesimo ateo con l’aiuto degli stessi cristiani, guidati da un concetto di carità che nulla avrà a che fare con il Vangelo (Ludwig Feuerbach, L’essenza del cristianesimo).

«Pena di morte, lo spirito di Pannella muta il Catechismo» di Stefano Fontana

Ieri abbiamo appreso che il Papa ha deciso di cambiare il Catechismo della Chiesa cattolica approvato da Giovanni Paolo II nel 1992 nel punto che tratta della pena di morte. Il motivo principale a sostegno del cambiamento è che la persona, anche se compie delitti disumani mantiene la sua altissima dignità e quindi la pena di morte è da considerarsi inammissibile in quanto appunto lesiva di questa dignità.

« Uova contro Daisy, il razzismo degli “anti-razzisti” » di Riccardo Cascioli

daisy-osakuPotremmo anche cavarcela con una risata, in fondo era solo una questione di tempo. Il tempo di trovare i tre deficienti responsabili del lancio notturno di uova a Moncalieri – che hanno colpito, tra le altre, l’atleta azzurra di lancio del disco Daisy Osakue – e avere conferma di quanto era già chiaro fin dal principio: il razzismo non c’entra nulla, era «una goliardata».

Deus Caritas Est “La S. Messa: il Miracolo dei miracoli”

« L’immigrato è sacro: come ti invento il razzismo » di Rino Cammilleri

pappalardoL’emigrato è sacro e guai a chi lo tocca. Sei poi è africano, è ancora più sacro. Il presidente Mattarella, per esempio, in visita di stato in Armenia, al deporre una corona di fiori sul sacrario del genocidio insieme al presidente armeno, non imita quest’ultimo, che si fa il segno della croce, dunque nemmeno il memoriale del genocidio è per lui sacro.

« Vescovi gay: la Chiesa è nella tempesta, non solo negli Usa » di Lorenzo Bertocchi

theodore-cardinal-mccarrickSabato scorso il Papa ha accettato la rinuncia al collegio cardinalizio presentata da Theodor McCarrick, 88 anni, influente arcivescovo emerito di Washington Dc, sulle ali degli scandali di abusi sessuali che stanno devastando la chiesa statunitense. E ieri Francesco ha accettato le dimissioni che gli sono pervenute dall’arcivescovo di Adelaide (Australia), monsignor Philip Wilson, prima della conclusione dell’appello presentato in seguito alla sentenza dello scorso 22 maggio, dove il vescovo è accusato di aver occultato i crimini del sacerdote Jim Fletcher a danno di due chierichetti minorenni.

« La “guerra” dei preti a Salvini (ma il popolo non li segue) » di Rino Cammilleri

salvini-famiglia-cristianaL’odio dell’intelligentia cattolica, gerarchie comprese, per Salvini è palpabile e dichiarato. Guerra, dunque. Impagliazzo del Sant’Egidio lo bacchetta per i rom di Roma su Avvenire. Padre Spadaro, direttore della Civiltà Cattolica osteggia la sua pretesa di mettere i crocifissi negli uffici pubblici e nelle aule scolastiche. Famiglia cristiana cerca di esorcizzarlo e lo sbatte in copertina come indemoniato.

« Una Chiesa ecologista per gli ecologisti » di Stefano Fontana

coccopalmerio2Due recenti richieste del cardinale Coccopalmerio, prefetto emerito del Pontificio Consiglio per i testi legislativi, riportate da Vatican Insider, meritano di non venire trascurate perché esprimono bene il nuovo clima che nella Chiesa si respira a proposito della questione ambientale o ecologica che dir si voglia. Il cardinale ha auspicato due cose: prima di tutto che nel Codice di diritto canonico venga esplicitato e condannato il comportamento anti-ecologista e venga invece stabilito come nuovo obbligo legale non solo un atteggiamento di rispetto ma anche di prevenzione a tutela dell’ambiente. La seconda è che possa essere istituito un servizio di rating ambientalista delle aziende che tenga conto della Dottrina sociale della Chiesa.

torna su▲